NVIDIA MATERIAL DEFINITION LANGUAGE

Il linguaggio NVIDIA Material Definition Language (MDL) ti offre la libertà di condividere materiali a base fisica e luci tra le applicazioni di supporto. Puoi creare, ad esempio, un materiale MDL in un'applicazione come Allegorithmic Substance Designer, salvarla nella tua libreria e utilizzarla in NVIDIA® Iray®, Chaos Group V-Ray o qualunque altra applicazione supportata. Crea una libreria di materiali MDL una volta per tutte, con la certezza che manterranno il proprio aspetto anche dopo il trasferimento in tutte le applicazioni nel flusso di lavoro. È un sistema semplice per risparmiare tempo e lavoro.

A differenza di un linguaggio di shading, che produce programmi per un renderer specifico, i materiali MDL definiscono il comportamento della luce ad alto livello. I diversi renderer e strumenti interpretano il comportamento della luce e creano la migliore immagine possibile, sia per applicazioni basate su OpenGL, sia per renderer a base fisica come Iray.

Un comitato consultivo MDL, costituito da partner che sviluppano applicazioni con MDL, guida e gestisce lo sviluppo della specifica MDL.

NVIDIA vMaterial Library con MDL semplifica l'avvio della progettazione con una serie di materiali del mondo reale. È possibile utilizzare i materiali così come sono o modificarli e stratificarli per creare l'aspetto più adatto nelle applicazioni. L'esportazione dei materiali modificati e il loro spostamento in altre applicazioni che li supportano è davvero semplice e richiede solo pochi clic.

Rendering di campioni di metalli MDL
Rendering di campioni di tessuti MDL

Un'unica definizione per numerose applicazioni di rendering

NVIDIA e Chaos Group utilizzano il linguaggio MDL (Material Definition Language) per fornire risultati estremamente simili nelle varie applicazioni di rendering. Questo permette agli utenti di passare senza problemi da OpenGL al ray tracing rapido e all'illuminazione globale completa senza alcuna regolazione della scena.

Un'unica definizione per numerose applicazioni di rendering

Simulazioni accurate di materiali

I complessi materiali definiti in MDL possono essere condivisi tra renderer come Iray o Mental Ray, come si vede in questa definizione di un tessuto personalizzato.

IRAY 2015
Mental Ray 3. 13

Gli elementi fondamentali del linguaggio MDL

Le definizioni dei materiali sono costruite da elementi a base fisica e funzioni facilmente stratificabili, per ottenere un continuum ricco di materiali senza l'esigenza di programmare o compilare. L'output dei principali dispositivi di misurazione, come quelli di X-Rite, può essere utilizzato anche come elemento e personalizzato con strati e funzioni per ampliarne notevolmente la gamma di utilizzi.

Rendering di campioni di definizione di materiali

Scambio di materiali perfetto

Anche se è possibile trasferire facilmente materiali e luci MDL tra le applicazioni supportate, il corretto funzionamento richiede l'installazione del pacchetto MDL Material Exchange o  NVIDIA vMaterials Library . Guide e suggerimenti sullo scambio di materiali sono disponibili nella sezione Materials dell' NVIDIA Advanced Rendering Forum.

Applicazioni e plug-in con mdl e supporto dello scambio di materiali

Risorse per sviluppatori

Visita NVIDIA DesignWorks™ per informazioni sul supporto di MDL (Material Definition Language) nel tuo renderer o per la creazione di definizioni e funzioni personalizzate da utilizzare nel tuo renderer preferito con supporto MDL. Per renderer accelerati dalle GPU come Iray, definizioni, funzioni e misurazioni personalizzate vengono eseguiti interamente sulla GPU, fornendo prestazioni eccellenti anche senza alcuna nozione di programmazione.