QUADRO

Zodiac Aerospace vola in prima classe grazie a NVIDIA Quadro K6000

Zodiac Aerospace è leader mondiale nella progettazione e fabbricazione di apparecchiature per il settore aerospaziale e di impianti per aeromobili commerciali, regionali e di business. Una delle divisioni più importanti del gruppo è Zodiac Seats, con filiali in California, Texas, Francia, Gran Bretagna e in altre località in tutto il mondo. Si tratta di uno dei principali produttori di sedili per aeromobili del globo. I suoi clienti includono le linee aeree più apprezzate del mondo, fra le quali spiccano Cathay Pacific, Emirates ed Air France, oltre ad altre compagnie aeree globali, regionali e private di tutto il globo. Zodiac Seats progetta sia i sedili sia le configurazioni di cabina (per classe economy e business). L'azienda massimizza il numero di passeggeri che possono stare comodamente seduti nella cabina, nel contesto nei parametri specifici di ciascuna linea aerea. Zodiac Seats è recentemente passata a utilizzare le più nuove e più potenti GPU Quadro K6000 di NVIDIA. Il risultato? Una velocità di rendering e una capacità senza precedenti per i progettisti dell'azienda.

La cabina di classe Business delle suite con cuccette Zodiac Cirrus renderizzata con le GPU NVIDIA Quadro in Bunkspeed
La cabina di classe Business delle suite con cuccette Zodiac Cirrus renderizzata con le GPU NVIDIA Quadro in Bunkspeed

SFIDA


Zodiac Seats sta progressivamente riportando in-house i processi di ideazione, sviluppo, progettazione e fabbricazione del prodotto. Lo scopo è ottenere un ciclo di vita del prodotto più integrato, dalla concezione alla consegna ai clienti, pur continuando a innovare. Ogni aspetto di un aeromobile è fortemente interconnesso agli altri e soggetto alle limitazioni dello spazio disponibile. I progettisti di Zodiac Seats devono quindi essere in grado di renderizzare con efficienza e a livello fotorealistico le proprie idee per prendere decisioni ottimali. Il realismo è cruciale, dal momento che i prototipi fisici sono dispendiosi e laboriosi da realizzare. I clienti devono comunque essere in grado di cogliere il quadro generale: la concezione dell'intera cabina con tutti i sedili e gli altri componenti. Un tipico progetto inizia usando il software di progettazione CAD 3D CATIA di Dassault Systèmes per ideare tutte le superfici esterne con cui un passeggero si troverà a interagire. I progetti — del sedile isolato o di diverse file di sedili che popolano una sezione trasversale della cabina — sono quindi affinati mediante diverse iterazioni nel software di rendering 3D Bunkspeed per testare variazioni di colore e illuminazione della cabina e per ottenere immagini fotorealistiche e accurate dal punto di vista fisico. A quel punto, i progettisti iniziano a collaborare attivamente con gli ingegneri per determinare la struttura interna ottimale dei sedili e delle superfici correlate. I progetti dei sedili devono considerare l'integrazione con fattori come i sistemi di intrattenimento in volo e i carrelli per le bevande, oltre a problematiche di ergonomia e comfort dei passeggeri. Questo workflow era afflitto da un collo di bottiglia dovuto all'impossibilità per le precedenti workstation dell'azienda di gestire la quantità di dati necessari per operare interattivamente con i tipici modelli di sezione trasversale di sedili e cabina. Questo fatto costringeva i progettisti a ridurre i propri disegni a versioni wireframe per riuscire ad esaminarli prima di inviarli al rendering. Il processo adottato rendeva difficile ai progettisti cogliere il quadro generale — era comune che un singolo sedile venisse privato di dettagli essenziali o che una sezione trasversale mostrasse soltanto una piccola (e semplificata) parte della cabina. Inoltre, la lentezza del rendering influiva sulla produttività, e il tempo addizionale trascorso nella minimizzazione dei progetti in wireframe avrebbe certamente potuto essere utilizzato più efficacemente.

La suite con cuccette Zodiac Cirrus in una configurazione doppia centrale renderizzata con le GPU NVIDIA Quadro in Bunkspeed
La suite con cuccette Zodiac Cirrus in una configurazione doppia centrale renderizzata con le GPU NVIDIA Quadro in Bunkspeed

SOLUZIONE


Zodiac Seats ha recentemente preso in esame le più recenti workstation Dell Precision, dotate di una GPU NVIDIA Quadro K6000 (top della gamma), con 12 GB di memoria RAM e di Kepler, la più potente architettura per GPU di NVIDIA. Il nuovo hardware ha immediatamente migliorato i workflow dei progettisti, fornendo la potenza e la capacità necessarie a eseguire pesanti rendering di dati direttamente sulla workstation, oltre alla velocità richiesta per eseguire facilmente le modifiche richieste. Felix Lorsignol, un progettista industriale di Zodiac Seats, ha osservato: “Con Quadro K6000 possiamo renderizzare file di dimensioni maggiori senza dover semplificare i nostri progetti; tutto è più dettagliato e renderizzato più rapidamente. In ultima analisi, il reale vantaggio per noi progettisti è la possibilità di esaminare l'intera cabina senza dover scendere a compromessi. Questo permette di vedere come ogni parte si integri alle altre in un insieme coerente, con la possibilità ulteriore di testare diversi scenari di illuminazione e colore in tempo reale. Prima, avremmo dovuto lavorare con modelli in wireframe e attendere almeno venti minuti per intravedere un accenno del disegno finale... e non avremmo neppure mai potuto vedere più di cinque o sei file di sedili alla volta. A causa del basso livello di dettaglio disponibile nei nostri sistemi, per arrivare alla soluzione definitiva servivano quindi numerosi tentativi e correzioni, con una conseguente e cospicua riduzione della produttività. Ora possiamo realizzare gruppi molto più complessi, con maggiore realismo e accuratezza, oltre che più rapidamente.” “Come ulteriore esempio”, prosegue Lorsignol, “ricordo un incarico per la realizzazione di una brochure aziendale per la quale dovevamo creare un rendering di una sezione trasversale dell'inero aereo, inclusi i sedili, l'abitacolo dei piloti, le toilette, la zona di carico, ecc. Questa scena conteneva oltre quaranta milioni di poligoni. Con le nostre precedenti workstation, si trattava di un progetto letteralmente impossibile da renderizzare. Senza Quadro K6000 non avremmo potuto semplicemente gestire quel progetto.”   

IMPATTO


NVIDIA Quadro K6000 permette ai progettisti di Zodiac Seats di lavorare con maggiore flessibilità ed efficienza. Grazie alla possibilità di lavorare con modelli più complessi e renderizzare qualsiasi cosa direttamente sulle proprie workstation, ora i progettisti possono esaminare progetti completi e dettagliati e ricavare uno screenshot da inviare per e-mail all'addetto all'approvazione, con una conseguente e netta accelerazione del processo di progettazione. “Per noi il passo successivo è connettersi ai team di Zodiac di tutto il paese e del mondo per iniziare a lavorare in modo davvero collaborativo”, ha dichiarato Lorsignol. “Al momento i progettisti devono creare presentazioni e quindi inviare qualcosa per l'approvazione o la modifica, ma la nostra idea è quella di avere tutti i protagonisti attorno a un tavolo o in videoconferenza, per eseguire il rendering, mettere a punto il progetto e prendere decisioni tutti assieme e in tempo reale. Quadro K6000 rende tutto questo fattibile.”

Immagine cortesemente offerta da Zodiac Aerospace
Immagine cortesemente offerta da Zodiac Aerospace