Le GPU NVIDIA Tesla adottate dai nuovi server IBM

 
 

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.com

PER IL RILASCIO IMMEDIATO

IDataPlex
NVIDIA Tesla GPUs.

SANTA CLARA, California - 18 maggio 2010 — NVIDIA ha annunciato che i più recenti server IBM iDataPlex sono i primi sistemi di elaborazione a elevate prestazioni (HPC) a essere realizzati sulla base di GPU NVIDIA® Tesla™ serie 20.

NVIDIA offre una soluzione innovativa per i clienti che vogliono ottenere il massimo dalle proprie soluzioni di elaborazione a elevate prestazioni”, ha dichiarato Dave Turek, Vice President di Deep Computing per IBM. “L'accelerazione via GPU fornisce notevoli incrementi di prestazioni a numerose applicazioni nell'ambito della prospezione geologica, della ricerca scientifica e dei servizi finanziari. Si tratta certamente di una delle tecnologie chiave di supercomputing da tenere d'occhio nei prossimi anni.”

NVIDIA Tesla M2050 è un modulo di GPU Computing integrato in server che offrono prestazioni strepitose senza rinunciare all'affidabilità e alla perfetta integrazione con gli strumenti di monitoraggio e gestione dei sistemi. Si tratta, insomma, di soluzioni che offrono al personale IT dei data center ampia possibilità di scelta per quanto riguarda le GPU e il loro utilizzo.

“L'adozione di Tesla da parte di IBM per la propria linea di server HPC è il traguardo più significativo della storia di questo prodotto”, ha dichiarato Andy Keane, General Manager della divisione Tesla per NVIDIA. “Ora scienziati di tutto il mondo possono accedere alla potenza di Tesla e di CUDA grazie ai prodotti del leader mondiale del computing tecnico.”

Il GPU Computing sta raggiungendo la massa critica. Oltre 350 università offrono corsi su CUDA, l'architettura che permette di utilizzare le GPU per operazioni di supercomputing e altre applicazioni di Visual Computing. Negli ultimi due anni, sviluppatori e ricercatori hanno pubblicato 10 volumi sull'argomento. Il toolkit per sviluppatori CUDA è stato scaricato più di 200.000 volte ed è già stato utilizzato per sviluppare applicazioni in numerosi ambiti della ricerca scientifica e dell'elaborazione a elevate prestazioni. Le applicazioni create sinora abbracciano la modellazione finanziaria, il settore oil & gas, il settore pubblico e la difesa oltre a programmi chiave per le bioscienze, quali ad esempio AMBER, GROMACS e NAMD.

Per ulteriori informazioni sui server IBM iDataPlex dx360 M3, visitare questo indirizzo mentre per avere altre informazioni tecniche sui moduli di GPU Computing NVIDIA Tesla M2050, visitare questo indirizzo.

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999. Da allora, ha costantemente definito nuovi standard per il visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su tablet, lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell’ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La società detiene oltre 1.100 brevetti USA, compresi quelli relativi a progetti e intuizioni fondamentali per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, esaminare il sito www.nvidia.it.

Certe affermazioni in questo comunicato che includono, senza limitarsi ad esse, frasi quali: i vantaggi e l’impatto dei prodotti e delle tecnologie NVIDIA sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: tendenza di NVIDIA ad affidarsi a terze parti per la produzione, l'assemblaggio, il confezionamento e il testing dei propri prodotti; le condizioni economiche globali; sviluppo di tecnologie più rapide ed efficienti; difetti di design, produzione o del software; il possibile impatto dovuto allo sviluppo della tecnologia e della concorrenza; cambiamenti nella domanda e nei gusti dei consumatori; l’adozione da parte dei consumatori di standard differenti o di prodotti concorrenti; cambiamenti negli standard di settore e nelle interfacce; perdita imprevista di performance dei nostri prodotti o delle tecnologie una volta integrate in un sistema così come diversi altri fattori descritti nel dettaglio nelle relazioni di NVIDIA depositate presso la Securities and Exchange Commission tra cui il Form 10-K per il periodo terminato il 31 Gennaio 2010. Copie dei documenti e della relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

# # #

© 2010 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo NVIDIA, Tesla e CUDA sono marchi o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche sono tutti fattori soggetti a modifica senza preavviso.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest