Stampa

L’accademia delle scienze russa espande l’infrastruttura di GPU supercomputing per accelerare la ricerca scientifica

 
 

Oltre 30 istituti associati utilizzano le GPU per accelerare centinaia di programmi di ricerca

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.it


Agenzia di PR
Preview Public Relations
Marzia Musati
nvidia@previewitalia.com
www.previewitalia.com

SANTA CLARA, California 7 novembre 2011NVIDIA ha annunciato che l’accademia delle scienze russa (RAS), un'associazione che riunisce i più prestigiosi istituti di ricerca scientifica di tutto il paese, sta aggiornando il suo principale centro di supercomputing con le nuove GPU NVIDIA® Tesla™.

L’accademia delle scienze russa ha deciso di aumentare il ricorso al computing parallelo e sta aggiungendo 128 GPU Tesla M2090 installate su server HP ProLiant SL390 G7 per favorire al massimo il ricorso alle numero di applicazioni scientifiche che utilizzano le GPU per i progetti di ricerca, in costante espansione.

La rete di istituti scientifici che fanno parte dell’accademia delle scienze russa si occupa di un gran numero di progetti di ricerca scientifica. Al momento, oltre 30 di questi istituti utilizzano le GPU per velocizzare la ricerca in un ampio ventaglio di campi scientifici, che includono l’idrodinamica, la modellazione geologica, l’analisi del genoma, la dinamica dei gas, la matematica computazionale, la dinamica molecolare, l’elaborazione delle immagini, la tomografia computerizzata, l’elettromagnetismo e molti altri ancora.

Tra gli istituti del RAS che utilizzano le GPU ricordiamo: L’Istituto Keldysh di matematica applicata del RAS (www.keldysh.ru), l’Istituto di matematica e meccanica dell’UB RAS (www.imm.uran.ru) , l’Istituto di citologia e genetica dell’SB RAS (http://www.bionet.nsc.ru), il centro di supercomputing siberiano con sede nell’Istituto di matematica computazionale e geofisica matematica dell’SB RAS (http://www2.sscc.ru/), l’Istituto di sistemi per l’elaborazione delle immagini (www.ipsi.smr.ru) e molti altri.

L’utilizzo di GPU NVIDIA Tesla da parte dell’accademie delle scienze russa si inquadra in un ben più ampio movimento che vede crescere impetuosamente il numero di prestigiose organizzazioni di tutto il mondo che decidono di affidarsi al computing parallelo per accelerare le ricerche scientifiche. Le GPU Tesla sono la base fondante di tre dei cinque supercomputer più potenti al mondo, oltre che del supercomputer più potente di tutta la Russia, il Lomonosov, dislocato all’Università di stato di Mosca. Oltre a ciò, sette dei primi 50 supercomputer russi sono accelerati dalle GPU. Questi 7 supercomputer forniscono le stesse prestazioni di computing complessive degli altri 43 combinati.

“La mia ricerca fluidodinamica si avvale di applicazioni industriali e usa le equazioni di Navier-Stokes e quelle di Saint Venant. Grazie alle GPU sono stato in grado di elaborare i dati di ricerca con un'efficienza molto maggiore. Questo mi ha permesso di analizzare e sorvegliare un numero di scenari di rottura di dighe e regioni di allagamento cinque volte superiori”, ha dichiarato Evstigneev Nikolay, responsabile scientifico del laboratorio di dinamica caotica e non lineare all’Istituto per l’analisi dei sistemi del RAS.

“All’Istituto di fisica applicata, utilizziamo GPU e CUDA per simulare la propagazione della luce negli oggetti biologici”, ha dichiarato Mikhail Kirillin, PhD e responsabile della ricerca dell’Istituito di fisica applicata del RAS. “Le GPU offrono una significativa accelerazione delle performance per l’algoritmo usato nella creazione di ricostruzioni tridimensionali della distribuzione fluorofora nei bio-tessuti, che ci permette di localizzare i tumori con un’altissima precisione.”

“Il GPU Computing è stato fondamentale nello sviluppo del programma e delle simulazioni algoritmiche ma anche nella ricerca geofisica delle prospezioni” ha dichiarato Vyacheslav Glinskikh, Ph.D. (per la geofisica) e responsabile del laboratorio dell’Istituto Trofimuk di geologia petrolifera e geofisica dell’SB RAS. “Sulla base dei nostri risultati, siamo stati in grado di creare nuovi sistemi automatizzati di interpretazione dei dati geofisici per il settore Oil & Gas, che promettono di migliorare nettamente l’efficienza nelle attività di prospezione.”

Per ulteriori informazioni sull’accademia delle scienze russa e sugli istituti che ne fanno parte, visitare: www.ras.ru/en/index.aspx Per ulteriori informazioni sulle GPU NVIDIA Tesla per il computing ad alte prestazioni, visitare questo indirizzo. Per maggiori informazioni su CUDA, visitare questo indirizzo.

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (NASDAQ: NVDA) ha mostrato al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata con l’invenzione della GPU, avvenuta nel 1999. Oggi i suoi processori sono la base fondante di una vasta gamma di prodotti, che spaziano dagli smartphone ai supercomputer. I processori mobile di NVIDIA vengono usati nei telefonini, nei tablet e nei sistemi di infotainment per automobili. I giocatori su PC si affidano alle GPU per accedere a mondi virtuali di grande spettacolarità e immersività. I professionisti li usano per creare effetti visivi per i film e per la progettazione di qualsiasi cosa, dai campi da golf sino ai Jumbo Jet. Infine, i ricercatori utilizzano le GPU per espandere le frontiere della scienza grazie a soluzioni di high-performance computing. La società è proprietaria di oltre 2.100 brevetti internazionali, fra cui quelli di idee essenziali per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, vedere www.nvidia.it.

Alcune affermazioni riportate nel presente comunicato stampa ivi incluse, in via esemplificativa, affermazioni relative a: gli effetti, i vantaggi e l’impatto delle GPU e del computing parallelo sulla ricerca scientifica, nonché gli effetti dei brevetti dell'azienda sul computing sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Fattori importanti che possono generare risultati effettivi materialmente diversi includono: condizioni economiche globali; ricorso a terze parti per la produzione, l’assemblaggio, l'imballaggio e il testing dei prodotti; impatto dello sviluppo o della concorrenza a livello tecnologico; sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie o di miglioramenti ai nostri prodotti e tecnologie esistenti, accettazione da parte del mercato dei nostri prodotti o di quelli dei nostri partner, difetti di progettazione, produzione o software; variazioni delle preferenze e richieste dei consumatori; cambiamenti di standard e interfacce del settore; riduzione imprevista delle prestazioni dei nostri prodotti o delle nostre tecnologie quando vengono integrati nei sistemi, nonché altri fattori di volta in volta trattati nei rapporti che NVIDIA inoltra all'ente Securities and Exchange Commission (SEC), ivi compreso il relativo modulo 10-Q per il periodo fiscale terminato il 31 Luglio 2011. La copia dei rapporti inviati a SEC vengono pubblicati nel nostro sito Web e sono disponibili gratuitamente presso NVIDIA. Tali affermazioni non sono garanzia delle future prestazioni del prodotto e sono valide solo alla data di pubblicazione. Pertanto, salvo espressamente richiesto dalla legge, NVIDIA declina qualsiasi responsabilità relativamente all'aggiornamento delle suddette affermazioni in base a eventi o circostanze future.

###

© 2011 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo di NVIDIA e Tesla sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche sono tutti fattori soggetti a modifica senza preavviso.



 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest