Stampa

L'Università di Oxford mette in campo il più potente Supercomputer del Regno Unito, basato su GPU, per innovare la ricerca scientifica

All'interno del nuovo CUDA Center of Excellence, i ricercatori britannici usano il sistema "Emerald" per giungere a nuove scoperte nei campi dell'astrofisica, della genomica e delle nanotecnologie.

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.it


Agenzia di PR
Preview Public Relations
Marzia Musati
nvidia@previewitalia.com
www.previewitalia.com

Emerald GPU cluster

OXFORD, Regno Unito—4 Luglio, 2012—NVIDIA ha annunciato oggi che l'Università di Oxford e un consorzio di Istituzioni accademiche di primo piano del Regno Unito hanno messo in campo il supercomputer basato su GPU più potente del paese per consentire ricerche avanzate in diversi ambiti scientifici e ingegneristici.

Svelato ieri nel nuovo Center for Innovation in High Performance Computing (HPC) presso il STFC Rutherford Appleton Laboratory a Didcot, il sistema “Emerald" è un cluster a 84-nodi equipaggiato con 372 GPU NVIDIA® Tesla® M2090, che mette a disposizione 114 teraflop di performance.

Emerald è stato realizzato per consentire a scienziati e ingegneri di tutto il Regno Unito di accelerare la ricerca computazionalmente intensiva nel campo dell'astrofisica, della bioinformatica, della chimica, dell'ingegneria, della genomica, delle scienze della vita, della nanotecnologia, della fisica e di numerosi altri settori.

“Il supercomputer Emerald rappresenta parte dell'investimento del governo di 145 milioni di sterline in e-infrastructure e sarà un impagabile asset per le aziende e le università," ha affermato David Willetts, Ministro per l'Università e la Ricerca Scientifica. "Porterà a crescita e innovazione, incoraggiando gli investimenti interni e ponendoci tecnologicamente all'avanguardia in ambito scientifico."

Fondato dalla e-Infrastructure South Consortium, che include le Università di Oxford, Bristol, Southampton e l'University College London, il Center for Innovation in High Performance Computing mette a disposizione un'infrastruttura per lo sviluppo di applicazioni scientifiche e ingegneristiche e consente il training di scienziati ed ingegneri in ambito HPC.

Il nuovo supercomputer Emerald basato su GPU del centro e altri sistemi, sono stati finanziati come parte di un contributo di 3.7 milioni di sterline dell'UK Engineering and Physical Sciences Research Council.

Oxford nominato CUDA Center of Excellence
NVIDIA ha annunciato di aver nominato l'Università di Oxford come CUDA Center of Excellence (CCOE), in riconoscimento del suo attuale impegno nella ricerca e nella formazione nel parallel computing, utilizzando le GPU NVIDIA e l'ambiente di programmazione NVIDIA CUDA®.

Leader mondiale nell'ambito della genetica, della matematica, delle scienze informatiche, della fisica e delle scienze della vita, Oxford entra così nell'elite delle 18 istituzioni che hanno dimostrato una visione unica nell'innovazione tecnologica e nell'applicazione del parallel computing, consentendo a studiosi e scienziati di effettuare ricerche in grado di cambiare il mondo.

In qualità di CUDA Center of Excellence, Oxford utilizzerà la strumentazione e il contributo di NVIDIA nel supportare diversi programmi accademici e per la ricerca nell'ambito delle divisioni di matematica, fisica e scienze della vita, tra cui:

  • Astrofisica – applicazione nell'ambito dell'individuazione in tempo reale delle pulsar per lo Square Kilometre Array Project con cui verrà realizzato il radiotelescopio più potente del mondo
  • Bioinformatica – analisi e modellazione statistica del completamento del sequenziamento dei dati genomici
  • Chimica – simulazioni delle dinamiche molecolari dei meccanismi chiave per la nanotecnologia del DNA

“Il riconoscimento di CUDA Center of Excellence riflette l'importanza di Oxford nell'ambito del computing scientifico, così come il successo di OeRC nello sviluppo e nel campionamento di nuovi approcci al computing, che porteranno grandi vantaggi ai ricercatori,” ha detto Professor Anne Trefethen, chief information officer della University of Oxford. “Con il supporto di NVIDIA, possiamo continuare a migliorare i nostri progetti con gli universitari e i borsisti estivi focalizzati sul GPU computing e sviluppare nuovi programmi per raggiungere un più ampio numero di ricercatori e studenti."

Il programma CUDA Center of Excellence riconosce, premia e promuove la collaborazione con istituzioni in prima linea nella ricerca nell'ambito del parallel computing. Per maggiori informazioni, visitare il sito dedicato a NVIDIA CUDA Center of Excellence program.

Informazioni su CUDA
CUDA è l'ambiente per il parallel computing di NVIDIA, che assicura un significativo incremento delle performance sfruttando la potenza delle GPU. Le GPU NVIDIA CUDA supportano tutti i modelli, le API e i linguaggi di programmazione. Oltre 580 università e istituzioni in tutto il mondo prevedono il modello di programmazione parallela nel loro curriculum.

Informazioni su GPU NVIDIA Tesla
Le GPU Tesla sono acceleratori paralleli basati sulla piattaforma di calcolo parallelo NVIDIA CUDA®. Le GPU Tesla sono state espressamente progettate per il calcolo ad alte prestazioni (HPC), la scienza computazionale e il supercalcolo e offrono performance significativamente superiori con le applicazioni scientifiche e commerciali rispetto ai sistemi basati sulle sole CPU. Le GPU Tesla, oggi equipaggiano tre dei cinque supercomputer della classifica mondiale.

Maggiori informazioni sulle GPU NVIDIA Tesla sono disponibili sul sito Tesla. Per saperne di più di CUDA, è possibile visitare CUDA website. Ulteriori news su NVIDIA , sull'azienda e sui prodotti, video, immagini e altro sono disponibili nella NVIDIA newsroom. E' possibile anche seguirci su Twitter (@NVIDIATesla).

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (NASDAQ: NVDA) ha mostrato al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata con l'invenzione della GPU avvenuta nel 1999. Oggi, i suoi processori sono la base fondante di una vasta gamma di prodotti, che spaziano dagli smartphone ai supercomputer. I processori mobile di NVIDIA vengono usati nei telefonini, nei tablet e sistemi di infotainment per automobili. I giocatori su PC si affidano alle GPU per accedere a mondi virtuali di grande spettacolarità e immersività. I professionisti li usano per creare grafica 3D ed effetti visivi per i film e per la progettazione di qualsiasi cosa, dai campi da golf sino ai Jumbo Jet. Infine, i ricercatori utilizzano le GPU per espandere le frontiere della scienza grazie a soluzioni di high-performance computing. La società è proprietaria di oltre 5.000 brevetti inviati, depositati o registrati, fra cui alcuni relativi a "concetti essenziali" per il computing moderno. Per ulteriori informazioni,vedere www.nvidia.it.

###

Alcune affermazioni riportate nel presente comunicato stampa ivi incluse, in via esemplificativa, affermazioni relative a: l'impatto, le prestazioni e i vantaggi della piattaforma di elaborazione in parallelo NVIDIA CUDA, nonché l'impatto positivo dei brevetti della società sul computing moderno, sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: condizioni economiche globali; ricorso a terze parti per la produzione, l'assemblaggio, l'imballaggio e il testing dei prodotti; impatto dello sviluppo o della concorrenza a livello tecnologico; sviluppo di tecnologie più veloci o efficienti; difetti di progettazione, produzione o software; variazioni delle preferenze e richieste dei consumatori; cambiamenti di standard e interfacce del settore; riduzione imprevista delle prestazioni dei nostri prodotti o delle nostre tecnologie quando vengono integrati nei sistemi, nonché altri fattori di volta in volta trattati nei rapporti che NVIDIA inoltra all'ente Securities and Exchange Commission (SEC), ivi compreso il relativo modulo 10-Q per il periodo fiscale terminato il martedì 22 novembre 2011. Copie dei documenti e delle relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

© 2012 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo di NVIDIA e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli USA e in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche tecniche sono soggetti a modifica senza preavviso.