Tecnologie

Tecnologia NVIDIA PhysX
divider

FAQ PHYSX

Cos'è un processore fisico?

L'originale unità di elaborazione fisica (PPU) di AGEIA è stata realizzata con lo scopo preciso di soddisfare i requisiti unici degli algoritmi fisici. Si tratta di un ambiente molto diverso da quello di una CPU per finalità generali.

Le GPU CUDA-compatibili di NVIDIA accelerano NVIDIA PhysX per offrire una potenza di elaborazione fisica ancora superiore.

Cos'è la fisica di gioco?

Nei giochi, la fisica è il modo in cui gli oggetti di un gioco si muovono e reagiscono all'ambiente circostante. In molti dei giochi odierni gli oggetti si comporterebbero in modo diverso dal mondo reale. Al momento, la maggior parte delle reazioni fisiche si limita ad animazioni pre-programmate, o 'canned', attivate da eventi di gioco come l'impatto di proiettile su un muro. Anche le armi più potenti possono lasciare poco più di piccole macchie sui più sottili dei muri e ogni avversario eliminato cade nello stesso modo pre-determinato. I giocatori, quindi, entrano in mondi di gioco di aspetto credibile ma privi del senso di realismo necessario a rendere l'esperienza davvero coinvolgente.

Che cos’è il processore AGEIA PhysX?

Il processore AGEIA PhysX è il primo acceleratore hardware dedicato per PC che abilita il movimento dinamico e l’interazione per creare un’esperienza di gioco del tutto nuova. È disponibile presso i principali produttori di sistemi di gioco e schede aggiuntive.

NVIDIA ha acquistato AGEIA Technologies nei primi mesi del 2008 e continua ad evolvere l’intera piattaforma PhysX sia dal punto di vista del software che da quello dell’hardware.

Che cos’è AGEIA PhysX Accelerator?

AGEIA PhysX Accelerator è una scheda aggiuntiva basata sul processore PhysX. Questa abilita il supporto di PhysX con accelerazione hardware.

Quali schede grafiche possono accelerare NVIDIA PhysX?

Tutte le schede grafiche GeForce serie 8 e successive con almeno 256 MB di memoria grafica onboard e almeno 32 core sono in grado di accelerare NVIDIA PhysX. Se si intende usare una scheda grafica NVIDIA supportata come scheda Physx dedicata, anche le altre schede grafiche del sistema devono montare GPU NVIDIA.

L'esecuzione di PhysX su una GPU rallenta le prestazioni di gioco?

L'esecuzione della fisica sulla GPU è solitamente molto più rapida dell'esecuzione della fisica sulla CPU, quindi le prestazioni di gioco complessive sono migliorate e i frame rate possono essere molto più rapidi. Tuttavia, anche l'aggiunta della fisica può avere un impatto negativo sulle prestazioni, proprio come avviene per l'anti-aliasing. I giocatori abilitano sempre le modalità AA se possono, perché l'AA migliora nettamente la grafica del gioco. Allo stesso modo, i giocatori preferiscono abilitare la grafica sulle proprie GPU, purché il frame rate rimanga a un livello giocabile. Con l'AA abilitato, l'esecuzione della fisica su una GPU sarà generalmente molto più rapida dell'esecuzione della fisica su una CPU a parità di condizioni. PhysX in esecuzione su una GPU dedicata permette di demandare l'elaborazione di PhysX, liberando la GPU utilizzata per il rendering grafico standard. Questo produce un utilizzo ottimale delle capacità di elaborazione di un sistema.

È possibile eseguire NVIDIA PhysX sulla GPU di una scheda madre?

Le AP NVIDIA PhysX utilizzano la GPU (unità di elaborazione grafica) per elaborare i calcoli dell'ambiente fisico dei giochi e delle applicazioni che supportano NVIDIA Physx. I calcoli fisici possono essere molto complessi e quindi, come requisito di sistema, una GPU deve montare almeno 256 MB di memoria video dedicata locale, supportare la tecnologia NVIDIA CUDA e avere un minimo di 32 core. Se una GPU per scheda madre NVIDIA o una scheda grafica NVIDIA non rispettano questi requisiti, l'utente non potrà usare quella GPU per elaborare i calcoli di NVIDIA PhysX.

PhysX permette lo scaling di GPU e CPU?
Se sì, questo implica che avere una CPU più rapida può migliorare le performance di PhysX o la qualità visiva?

PhysX utilizza sia la CPU sia la GPU, a generalmente le operazioni di calcolo più impegnative vengono eseguite sulla GPU. Un upgrade della CPU può certamente offrire un certo miglioramento delle prestazioni, come del resto avviene con un upgrade della GPU, ma il miglioramento effettivo dipende molto dal bilanciamento iniziale del sistema. Un PC ottimizzato con la giusta combinazione di potenza distribuita tra CPU e GPU offre senz'altro la soluzione migliore.

Intel e AMD affermano che è meglio eseguire la fisica sulla CPU. Qual è la posizione di NVIDIA?

PhysX viene eseguito più rapidamente e offre un maggiore realismo sulla GPU. L'esecuzione di PhysX su una GPU GeForce di fascia medio-alta permette di offrire effetti e fedeltà video 10-20 volte superiori rispetto all'esecuzione della fisica su una CPU di fascia alta. Le porzioni di PhysX in elaborazione effettiva sono eseguibili sia sulla CPU sia sulla GPU, quindi sfruttano i migliori vantaggi di entrambe le architetture per offrire la migliore esperienza possibile all'utente. Ancora più importante è il fatto che PhysX permette lo scaling con l'hardware della GPU contenuto nel PC. Le soluzioni di Intel e AMD, che utilizzano l'API Havok, sono a funzione fissa e non permettono lo scaling.

In che modo PhysX supporta il computing eterogeneo?

PhysX dimostra con chiarezza quale sia il contributo che il computing eterogeneo può offrire per migliorare l'esperienza utente. Mentre il gioco è in esecuzione, il sistema PhysX esegue porzioni della simulazione fisica sulla CPU e altre porzioni sui processori in parallelo della GPU. Questo assicura che tutti i componenti di un PC ben bilanciato siano utilizzati con la massima efficienza per offrire la migliore esperienza possibile.