Stampa

NVIDIA offre il suo contributo di “potenza” per la Moon Mission 2015, che mette in premio 30 milioni di dollari

Un team di scienziati tedeschi utilizzerà le GPU NVIDIA Tesla per far atterrare e comandare il proprio rover sulla Luna e per processare immagini lunari in 3D nell’ambito del Google Lunar X PRIZE

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.it


Agenzia di PR
Preview Public Relations
Marzia Musati
nvidia@previewitalia.com
www.previewitalia.com

Part-Time Scientists in their hometown Berlin with Moon Rover “Asimov”
Moon Rover “Asimov” from Part-Time Scientists

SANTA CLARA, California - 27 MARZO 2012 - NVIDIA annuncia oggi che le GPU® NVIDIA® Tesla sono utilizzate da un team di scienziati tedeschi che sta partecipando a un concorso mondiale finalizzato a far sbarcare un rover robotizzato sulla Luna entro il 2015.

Concepito per favorire una nuova era nell'esplorazione lunare, il Google Lunar X PRIZE mette in palio il più grande premio della storia a livello internazionale. Un totale di 30 milioni di dollari sarà, infatti, ripartito e assegnato alle prime squadre, che saranno in grado di far atterrare in sicurezza un rover sulla Luna, guidarlo per 500 metri e trasmettere sulla Terra video dettagliati, immagini e dati con la finalità di svolgervi ulteriori studi.

Un team di 100 scienziati tedeschi, ingegneri e sviluppatori ha formato il Part-Time Scientists (PTS), una delle 26 squadre provenienti da tutto il mondo che partecipano al concorso. Per garantirsi le migliori possibilità di successo, il team PTS ha scelto di utilizzare le GPU NVIDIA Tesla in alcuni dei server e delle workstation utilizzate nel centro di controllo della missione, dove il rover Asimov verrà pilotato. Le GPU Tesla accelereranno le applicazioni di calcolo intensivo, come, ad esempio, le simulazioni di navigazione del veicolo, il monitoraggio in tempo reale della posizione del rover, l'elaborazione e la trasmissione di video e immagini ad alta risoluzione.

"Le GPU NVIDIA saranno fondamentali per aiutarci a fare atterrare il rover Asimov in modo sicuro ed elaborare una serie di dettagliate informazioni che ci permetteranno di migliorare la nostra comprensione della superficie lunare", ha dichiarato Robert Böhme, team leader PTS: "Allo stesso tempo dimostreremo le incredibili realizzazioni scientifiche che la tecnologia delle GPU ad alte prestazioni rende possibili."

Il team PTS trarrà benefici dalle GPU Tesla in tutte le fasi della missione. Durante la preparazione e pianificazione, le GPU saranno utilizzate per simulare milioni di differenti scenari. Ciò consentirà al team di migliorare le tecniche di lancio e atterraggio, ad esempio, regolando il momento e la durata degli impulsi del propulsore per le correzioni di rotta, riducendo, quindi, al minimo il margine di errore.

Una volta che Asimov avrà raggiunto la sua destinazione, il team PTS utilizzerà la potenza di calcolo delle GPU Tesla per la navigazione e il controllo del Rover che, attraverso l'invio di immagini stereoscopiche in 3D, produrrà mappe lunari a elevato dettaglio.

L'elaborazione e l'analisi ad alta velocità del grande volume di video prodotti da Asimov - e il successivo invio di nuove istruzioni per la navigazione - sono di fondamentale importanza per il successo della missione. Qualsiasi ritardo potrebbe deviare Asimov dalla giusta traiettoria o, nel peggiore dei casi, aumentare le probabilità di colpire un ostacolo, che potrebbe costringere il team PTS a interrompere la missione.

Con le GPU NVIDIA, PTS prevede di incrementare di 5-10 volte la velocità con cui verranno trattati i numerosi video prodotti dal rover. Solo i sistemi basati su GPU offrono, infatti, a costi contenuti, la potenza di calcolo necessaria a consentire l'elaborazione e la trasmissione in tempo reale di queste informazioni.

A proposito del Google Lunar X PRIZE
I 30 milioni di dollari del Google Lunar X Prize sono stati messi a disposizione nel 2007 dalla X PRIZE Foundation con l'obiettivo di dare vita a missioni per l'esplorazione lunare finanziati privatamente per almeno il 90 per cento. Attualmente sono 26 le squadre provenienti da 17 paesi che partecipano al concorso. I 20 milioni di dollari del primo premio saranno assegnati alla squadra che soddisferà tutti i requisiti del concorso entro il 31 Dicembre 2015. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web Google Lunar X PRIZE.

Informazioni su GPU NVIDIA Tesla
Le GPU Tesla sono acceleratori paralleli basati sulla piattaforma di calcolo parallelo NVIDIA CUDA®. Le GPU Tesla sono state espressamente progettate per il calcolo ad alte prestazioni (HPC), la scienza computazionale e il supercalcolo ed offrono prestazioni significativamente superiori con le applicazioni scientifiche e commerciali rispetto ai sistemi basati su sole CPU. Le GPU Tesla, oggi equipaggiano tre dei cinque supercomputer della classifica mondiale.

Per ulteriori informazioni sulle GPU NVIDIA Tesla visitare il sito Web NVIDIA. Per ulteriori informazioni su CUDA, visitare il sito Web CUDA. Per altre notizie su NVIDIA, informazioni su azienda e prodotti, video/immagini e altre informazioni, visitare la sala stampa di NVIDIA.
Su Twitter (@ NVIDIATesla).

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (NASDAQ: NVDA) ha mostrato al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata con l’invenzione della GPU avvenuta nel 1999. Oggi, i suoi processori sono la base fondante di una vasta gamma di prodotti, che spaziano dagli smartphone ai supercomputer. I processori mobile di NVIDIA vengono usati nei telefonini, nei tablet e sistemi di infotainment per automobili. I giocatori su PC si affidano alle GPU per accedere a mondi virtuali di grande spettacolarità e immersività. I professionisti li usano per creare grafica 3D ed effetti visivi per i film e per la progettazione di qualsiasi cosa, dai campi da golf sino ai Jumbo Jet. Infine, i ricercatori utilizzano le GPU per espandere le frontiere della scienza grazie a soluzioni di high-performance computing. La società è proprietaria di oltre 4.500 brevetti inviati, depositati o registrati, fra cui alcuni relativi a “concetti essenziali” per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, vedere www.nvidia.it.

Alcune affermazioni riportate nel presente comunicato stampa ivi incluse, in via esemplificativa, affermazioni relative a: l'impatto, le prestazioni e i vantaggi della piattaforma di elaborazione in parallelo NVIDIA CUDA, nonché l'impatto positivo dei brevetti della società sul computing moderno, sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: condizioni economiche globali; ricorso a terze parti per la produzione, l’assemblaggio, l'imballaggio e il testing dei prodotti; impatto dello sviluppo o della concorrenza a livello tecnologico; sviluppo di tecnologie più veloci o efficienti; difetti di progettazione, produzione o software; variazioni delle preferenze e richieste dei consumatori; cambiamenti di standard e interfacce del settore; riduzione imprevista delle prestazioni dei nostri prodotti o delle nostre tecnologie quando vengono integrati nei sistemi, nonché altri fattori di volta in volta trattati nei rapporti che NVIDIA inoltra all'ente Securities and Exchange Commission (SEC), ivi compreso il relativo modulo 10-Q per il periodo fiscale terminato il martedì 22 novembre 2011. Copie dei documenti e delle relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

###

© 2012 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo di NVIDIA e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli USA e in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche tecniche sono soggetti a modifica senza preavviso.