Tecnologie

GPU Boost 1.0
divider

Tecnologia GPU BOOST 1.0

GPU Boost ti aiuta a sfruttare sino in fondo la potenza di calcolo delle schede grafiche, massimizzando i frame rate di ogni singolo gioco per PC.

Prima di GPU Boost, le GPU erano sacrificate dai benchmark sintetici, usati per spingere al limite l'utilizzo della potenza, ben oltre i livelli solitamente utili per giocare a videogame. Questo ‘scenario peggiore’ costringeva i costruttori a limitare le GPU, con una conseguente perdita di prestazioni potenziali. GPU Boost risolve brillantemente il problema monitorando costantemente l'utilizzo della potenza e le temperature. Questo permette di sfruttare a fondo la GPU senza superare i limiti di sicurezza o precauzionali.

 

NVIDIA GPU Boost 1.0 usa la potenza disponibile

 

CLOCKING DINAMICO

Con le innovazioni software e hardware offerte dalle GPU Kepler GTX 600 nel 2012, ogni applicazione e videogame può essere eseguito a una velocità di clock base minima e garantita. Se risulta disponibile altra potenza, viene abilitato un Boost Clock che aumenta le velocità di clock sino a che la scheda grafica arriva al suo obiettivo di potenza predeterminato (per esempio, sulla GTX 680, si tratta di 170 Watt). Questa regolazione dinamica del clock è controllata da GPU Boost 1.0, che effettua il monitoraggio di una serie imponente di dati e procede a variare in tempo reale velocità e tensione diverse volte al secondo, massimizzando così le prestazioni di qualsiasi applicazione.

Ma non finisce qui. I tecnici di NVIDIA hanno migliorato GPU Boost 1.0 e hanno creato GPU Boost 2.0 per le schede grafiche GTX serie 700 e successive.