NVIDIA espande l’ecosistema dedicato agli sviluppatori CUDA con i nuovi centri di ricerca e formazione per CUDA negli USA, in Canada e in Europa

 
 

Viene certificata la competenza nel GPU Computing di nuovi centri specializzati che vanno ad aggiungersi alle oltre 350 università e centri di formazione che già offrono corsi su CUDA e conducono le proprie ricerche grazie a CUDA

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.it

PER IL RILASCIO IMMEDIATO

SANTA CLARA, California — 22 settembre 2010 — NVIDIA ha presentato oggi i nuovi centri di ricerca e formazione dedicati a mettere a disposizione l’immensa potenza di calcolo delle unità di elaborazione grafica ai più pressanti problemi di computing odierni.

I CUDA Research Center sono istituzioni certificate che riconoscono l’importanza del GPU Computing e lo applicano a più campi di ricerca. I CUDA Teaching Center sono invece istituzioni accademiche che hanno integrato il GPU Computing nei loro curricula mainstream di programmazione su computer. I nuovi centri presentati sono:

CUDA Research Center:

  • Barcelona Supercomputing Center, UPC (Spagna)
  • Clemson University
  • HP Labs
  • Massachusetts General Hospital - Northeastern University
  • Swinburne University of Technology (Australia)
  • University of California a Los Angeles - UCLA
  • Università di Varsavia (Polonia)

CUDA Teaching Center:

  • American University of Beirut (Libano)
  • Florida A&M University
  • Hood College
  • McMaster University (Canada)
  • University of California a Los Angeles - UCLA
  • University of Minnesota
  • University of North Carolina a Charlotte

Lanciato nel giugno del 2010, il programma dedicato ai centri di ricerca CUDA riconosce e sostiene i rapporti di collaborazione con i gruppi di ricerca delle università e degli istituti specializzati che stanno innovando ed espandendo l'ambito applicativo dell'elaborazione in parallelo. Tra i benefici ci sono eventi esclusivi con i principali ricercatori ed accademici, un rappresentante tecnico® NVIDIA dedicato e l'accesso a sessioni di formazione specializzate sia online sia dal vivo.

“Gli HP Labs conducono ricerche scientifiche di alto profilo che tentano di trovare risposta alle sfide più pressanti e di cogliere le opportunità più rilevanti che i nostri clienti e la società in generale si troveranno ad affrontare nel prossimo decennio”, ha dichiarato il dott. Ren Wu, Senior Scientist di HP. “L’architettura CUDA rappresenta la prossima evoluzione del computing a elevate prestazioni e HP Labs sta collaborando con NVIDIA da qualche tempo per assicurare che i prodotti per il computing professionale di HP siano in grado di sfruttare al massimo le più recenti tecnologie e prassi di GPU Computing. HP Labs è davvero orgogliosa che il suo innovativo lavoro nell’ambito del computing parallelo e lo straordinario valore offerto ai clienti siano stati riconosciuti da NVIDIA.”

Il programma dedicato di CUDA Teaching Center, anch’esso varato nel giugnmo del 2010, è il primo in assoluto del suo genere dedicato a università e college da un fornitore di hardware. Il programma presenta numerosi vantaggi, fra cui spicca la donazione di kit di insegnamento consistenti in textbooks di testo, licenze software e CUDA™ architecture-enabled GPUs per i computer dei laboratori per gli studenti, oltre a sconti accademici per l'ulteriore hardware eventualmente necessario.

“L’aggiunta di questi nuovi programmi di formazione sottolinea l’eccezionale interesse nello sfruttamento della potenza delle GPU per risolvere le sfide di computing più pressanti di questa epoca”, ha dichiarato Sanford Russell, General Manager di CUDA e del GPU Computing per NVIDIA. “Ci sono già più di 350 università di tutto il mondo che offrono corsi sul modello di programmazione CUDA all’interno dei propri curricula. A queste si aggiungono gli oltre 100.000 programmatori che stanno attivamente sviluppando applicazioni che usano la potenza di calcolo offerta dalle GPU. Con l’aggiunta di questi nuovi programmi, ci attendiamo che il livello di interesse e adozione generale aumenti ulteriormente in una vasta gamma di settori industriali mondiali.”

I CUDA Research Center esistenti includono: John Hopkins University, Nanyang University (Singapore), Politecnico di Ostrava (Repubblica Ceca), CSIRO (Australia), ICHEC (Irlanda) e SINTEF (Norvegia). Sono invece già inclusi tra i CUDA Teaching Center la State University of New York, Postdam (USA), la California Polytechnic State University, San Luis Obispo (USA), l'ITESM (Messico), il Politecnico ceco (Repubblica Ceca) e l'università di Qingdao (Cina).

Questi programmi vanno ad affiancarsi a quello dedicato ai centri di eccellenza CUDA, il gruppo di elite di undici prestigiosi istituti che si impegnano al massimo per far progredire l’elaborazione in parallelo su GPU. Questi istituti sono: la Cambridge University, l'accademia delle scienze cinese, il Georgia Institute of Technology, la Harvard University, la University of Maryland, l'università statale di Taiwan, il politecnico di Tokyo, l'università di Tsinghua, la University of Illinois at Urbana-Champaign, la University of Tennessee e la University of Utah.

Per ulteriori informazioni sulle attività di ricerca di NVIDIA e su questi programmi, visitare il sito NVResearch site.

Tag/parole chiave:
NVIDIA, GTC, GPU, supercomputing, elaborazione in parallelo, CUDA, GPGPU, elaborazione a elevate prestazioni, OpenCL, DirectCompute, GPU Computing, GPU Compute, visual computing, sviluppatori, bioscienze, oil & gas, medicina, finanza

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (NASDAQ: NVDA) ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999. Da allora, ha costantemente definito nuovi standard per il visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell’ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La società detiene oltre 1.100 brevetti USA, compresi quelli relativi a progetti fondamentali per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, vedere www.nvidia.it.

Certe affermazioni in questo comunicato che includono, senza limitarsi ad esse, frasi quali: i vantaggi di CUDA Research Center e CUDA Teaching Center, l’adozione del GPU Computing, la competenza nel campo del visual computing e dell’elaborazione in parallelo e l’impatto dei brevetti NVIDIA sul computing contemporaneo sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: tendenza di NVIDIA ad affidarsi a terze parti per la produzione, l’assemblaggio, il confezionamento e il testing dei propri prodotti; le condizioni economiche globali; sviluppo di tecnologie più rapide ed efficienti; difetti di design, produzione o del software; il possibile impatto dovuto allo sviluppo della tecnologia e della concorrenza; cambiamenti nella domanda e nei gusti dei consumatori; l’adozione da parte dei consumatori di standard differenti o di prodotti concorrenti; cambiamenti negli standard di settore e nelle interfacce; perdita imprevista di performance dei nostri prodotti o delle tecnologie una volta integrate in un sistema così come diversi altri fattori descritti nel dettaglio nelle relazioni di NVIDIA depositate presso la Securities and Exchange Commission tra cui il Form 10-Q per l’anno fiscale terminato il 1 Agosto 2010. Copie dei documenti e della relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

Copyright © 2010. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo NVIDIA e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi di tutto il mondo. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche sono tutti fattori soggetti a modifica senza preavviso.



 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest