Stampa

NVIDIA Maximus permette a Motoczysz di superare ogni ostacolo
Motoczysz Case Study Image

Moto elettriche Motoczysz progettate con il software Solidworks 3D CAD accelerato dalle GPU NVIDIA Quadro.

Motoczysz è un'azienda di progettazione con sede a Portland che è universalmente nota per le sue moto elettriche dalle caratteristiche vincenti. Motoczysz vince le competizioni grazie a una progettazione ispirata e a qualità straordinarie di performance, tecnologia e innovazione. Il cuore della capacità di innovazione dell'azienda è il gruppo di progettazione di Motoczysz, che si affida alla migliore tecnologia di partner quali NVIDIA, SolidWorks, Bunkspeed, Boxx e altri ancora.

L'azienda è stata fondata nel 2003 ed è guidata dal visionario Michael Czysz che mette la sua passione per la velocità al centro di ogni sua attività. Nel 2006 l'azienda ha coraggiosamente deciso di passare dalle moto alimentate a benzina a quelle elettriche. Motoczysz è unica nel settore perché il suo team interno progetta e fabbrica la maggior parte dei componenti usati nelle moto e nei prodotti D1G1TAL DR1VE™. Questi progetti innovativi hanno suscitato l'attenzione dei principali produttori di veicoli, fra i quali Segway, che recentemente ha deciso di ricorrere all'aiuto di questa azienda per rinnovare l'aspetto e le prestazioni del proprio iconico sistema di trasporto personale. Dal 2009, l'azienda si è inoltre conquistata un'enorme fama competendo con successo in gare riservate alle moto elettriche in ogni parte del globo. Quest'anno, Motoczysz spera di creare una moto aerodinamica in grado di stabilire un nuovo record di velocità terrestre.

Sfida

I progettisti di Motoczysz affinano costantemente i propri progetti per creare i componenti più potenti e leggeri possibili. Tuttavia, sino a poco tempo fa, le loro workstation a GPU singola si affidavano a schede NVIDIA Quadro di vecchia generazione. Quindi, molti progettisti non avevano il tempo di renderizzare i progetti a qualità massima. Con un team di appena sei dipendenti a tempo pieno e un budget limitato, Motoczysz aveva l'esigenza di bilanciare alla perfezione le decisioni di progettazione e i problemi di costo, il tutto nel contesto di scadenze davvero tambureggianti.

Per esempio, i progettisti di Motoczysz hanno sviluppato una nuova carenatura, per poi scoprire, solo dopo aver effettivamente prodotto la parte, che questa includeva imperfezioni superficiali che dovevano essere sistemate usando speciali filler. Se fossero stati in grado di completare un rendering più dettagliato durante il processo di progettazione, i progettisti avrebbero individuato le imperfezioni e corretto il progetto prima che la parte entrasse in produzione, risparmiando così tempo e denaro nonché, fattore ancora più importante, peso del veicolo.

Per rimanere competitivo il team di Motoczysz aveva l'esigenza di uno strumento migliore per poter passare direttamente alla produzione dai progetti digitali. In più, all'azienda occorreva una soluzione rispettosa del budget e che non fosse troppo affamata di risorse di computing. Motoczysz si affida a SolidWorks per circa il 90% delle proprie attività di progettazione e aveva già iniziato a prendere in esame gli strumenti di rendering e di analisi. Il team ha trovato la soluzione adatta con la tecnologia per workstation NVIDIA® Maximus™ e gli strumenti di rendering Bunkspeed.

Soluzione

Motoczysz Case Study Image

Sfruttando la maggiore potenza delle GPU NVIDIA Kepler, Motoczysz è stata in grado di individuare visivamente i difetti aerodinamici del corpo della moto già dalle prime fasi del processo di progettazione, evitando costose modifiche successive.

Sin dai primi mesi del 2011, Motoczysz si è affidata alle workstation 3DBOXX 3960 XTREME di BOXX Technologies. Tuttavia, quando Motoczysz ha iniziato a occuparsi di progettazioni di superfici più complesse, è risultata evidente l'esigenza di disporre di una workstation con GPU di capacità superiore. La 3DBOXX 4920 XTREME è un sistema Maximus con una GPU Quadro K5000 e una Tesla K20, entrambe basate su Kepler, ovvero la più veloce architettura NVIDIA di tutti in tempi. Questo sistema ha fornito immediati vantaggi di prestazioni a Schoeps e al suo team. In effetti, questo upgrade ha prodotto un enorme passo avanti in termini di produttività durante le operazioni di progettazione in SolidWorks 2013, un'applicazione ottimizzata per l'esecuzione su GPU Quadro K5000.

NVIDIA Maximus è la soluzione giusta per noi perché ci permette di creare immagini pienamente renderizzate di una moto prima di produrla”, spiega Schoeps. “Un grande costruttore può fare diversi passaggi, creare un modello di argilla e quindi affinare ulteriormente il progetto. Dato che abbiamo limiti molto più forti di personale e budget dobbiamo concludere tutto in un unico passaggio. Precedentemente, per rendere gestibile il rendering, dovevamo disattivare numerose caratteristiche grafiche e semplificare i nostri modelli. Quindi, facevamo un'ipotesi ragionata e poi incrociavamo le dita. Ora Maximus ci permette di utilizzare tutte le caratteristiche grafiche e di creare rendering di grande precisione fisica per vedere l'aspetto finale della moto, in ogni singolo dettaglio, per poi ottimizzare ogni minuzia secondo necessità mentre ci si trova ancora in fase di rendering. Questo è un vantaggio davvero enorme, qualcosa che non siamo mai stati in grado di fare in precedenza.

Con la precedente workstation, i progettisti di Motoczysz manipolavano i modelli con un frame rate più basso e con versioni semplificate dei propri progetti. Ora, invece, quando eseguono SolidWorks Real View Graphics, sono in grado di esaminare le curvature della superficie dei propri progetti senza il minimo ritardo. Questo livello di dettaglio ha permesso a clienti e supervisori di progetto di prendere decisioni di progettazione informate sin dalle prime fasi del processo, risparmiando così tempo e denaro.

Maximus ha inoltre reso i progettisti davvero entusiasti di Bunkspeed Pro, un tool che sfrutta la tecnologia di rendering iray di NVIDIA e permette di creare un facsimile fotorealistico dell'aspetto definitivo dei progetti una volta realizzati. “Il ray-tracing di Bunkspeed Pro è sorprendentemente rapido su Maximus. Siamo in grado di visualizzare rapidamente le parti e di esaminare la qualità della superficie dei nostri progetti”, continua Schoeps.

“Uno dei più importanti vantaggi di Maximus è la possibilità di eseguire il ray-tracing di Bunkspeed in background, continuando a lavorare sui progetti in SolidWorks.”

Impatto

Motoczysz Case Study Image

La tecnologia Maximus nelle workstation BOXX ha migliorato e affinato il workflow di Motoczysz in diversi modi importanti. I nuovi vantaggi in termini di progettazione e rendering hanno consentito ai progettisti di Motoczysz di esaminare i propri progetti da una prospettiva del tutto nuova che prevede uno sviluppo più rapido e un prodotto di maggiore qualità.

“Maximus ci ha permesso di svolgere il nostro lavoro nel migliore modo possibile”, ha dichiarato Schoeps. “Prima avremmo effettuato il rendering in modo non ottimale, prodotto una parte e quindi, occasionalmente, saremmo stati costretti a tornare da capo e riprogettarla. Ora il nostro rendering è decisamente superiore, quindi la fase di prototipazione è molto più informata. Siamo in grado di individuare le imperfezioni ben prima che i pezzi arrivino alla fase di produzione. Questo ci spinge a esaminare i progetti in modo diverso e più efficace.”

Sebbene si tratti di uno strumento relativamente nuovo per Motoczysz, la workstation Maximus ha contribuito ad accelerare l'adozione di Bunkspeed Pro.

“Le prestazioni di Bunkspeed sul sistema Maximus sono davvero straordinarie”, ha dichiarato Schoeps. “Posso ruotare il modello sapendo che il progetto si aggiornerà in tempo reale. Questo significa che ora posso vedere le interazioni delle diverse caratteristiche di progetto e le diverse angolazioni di riflessione della luce, il tutto mantenendo un frame rate elevato.”

Schoeps ha poi concluso: “in ultima analisi, il fattore decisivo per noi è stato il costo di Maximus paragonato al costo di assumere un altro progettista per gestire una parte del carico di lavoro di rendering e progettazione. Naturalmente, abbiamo scelto Maximus. Il feedback in tempo reale e la possibilità di sapere che il proprio progetto è corretto sin dal primissimo passaggio ci offrono un aumento di efficienza del 20-30% solo in termini di tempo risparmiato. La velocità e la qualità dei nostri risultati è superlativa. Sono convinto che Maximus sarà certamente un fattore decisivo per battere il record di velocità terrestre. Maximus può senz'altro aggiungere valore a qualsiasi studio di progettazione che operi con modelli complessi.

Motoczysz Case Study Image

Motoczysz Case Study Image

Motoczysz Case Study Image