Stampa

NVIDIA contribuisce a portare il compilatore CUDA nella comunità Open Source

Il diffuso compilatore LLVM apre all'Open GPU Computing ed estende il range dei linguaggio di programmazione

Product PR
Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.it


Agenzia di PR
Preview Public Relations
Marzia Musati
nvidia@previewitalia.com
www.previewitalia.com

SANTA CLARA, Calif.— 9 Maggio 2012—NVIDIA annuncia oggi che LLVM, uno dei compilatori open source più conosciuti, supporta ora le GPU NVIDIA, aumentando significativamente il numero di ricercatori, di fornitori indipendenti di software (ISVs) e di linguaggi di programmazione che possono avvantaggiarsi dei benefici offerti dalle GPU.

LLVM è un ambiente di compilazione dal design modulare particolarmente diffuso, che semplifica il supporto di nuovi linguaggi di programmazione e nuove architetture di processore. Il compilatore CUDA® offre supporto a C, C++ e Fortran per accelerare le applicazioni utiizzando le GPU NVIDIA®. NVIDIA ha collaborato con gli sviluppatori LLVM fornendo il codice sorgente del compilatore CUDA e consentendo la modifica del core LLVM per l'esecuzione in backend dei thread. Come risultato, i programmatori possono sviluppare applicazioni per GPU utilizzando una più ampia selezione di linguaggi di programmazione, rendendo il GPU computing più accessibile e diffuso che mai.

LLVM supporta una vasta gamma di linguaggi di programmazione e front end, compresi C/C++, Objective-C, Fortran, Ada, Haskell, Java bytecode, Python, Ruby, ActionScript, GLSL e Rust. E' anche l'infrastruttura di compilazione che NVIDA utilizza per la sua architettura CUDA C/C++ ed è stata largamente adottata da aziende leader come, ad esempio, Apple, AMD e Adobe.

“Double Negative ha portato il proprio fluid dynamics solver ad utilizzare il loro linguaggio domain specific, Jet, basato su LLVM,” ha dichiarato Dan Bailey, Ricercatore presso la Double Negative e contributor del progetto LLVM. “In aggiunta alle architetture esistenti supportate, il nuovo compilatore open-source LLVM di NVIDIA gli ha consentito di compilare un codice altamente ottimizzato per architettura con GPU NVIDIA in grado di velocizzare in modo importante i calcoli delle simulazioni utilizzate per gli effetti speciali dei film."

“MathWorks utilizza gli elementi del toolchain LLVM per aggiungere il supporto delle GPU al linguaggio MATLAB,” ha detto Silvina Grad-Freilich, senior manager, parallel computing marketing, MathWorks. “Il supporto delle GPU da parte del compilatore open source LLVM è estremamente importante per la comunità cui ci rivolgiamo."

“Il codice che abbiamo fornito a LLVM è basato su collaudati prodotti mainstream CUDA, che danno ai programmatori la sicurezza dell'affidabilità e della piena compatibilità con le centinaia di milioni di GPU NVIDIA oggi installate nei PC e nei server,” ha detto Ian Buck, general manager, del GPU computing software di NVIDIA. “Questa è davvero una pietra miliare che cambia le regole del gioco per il GPU computing, in quanto dà ai ricercatori e ai programmatori un'incredibile flessibilità e scelta nei linguaggi di programmazione e nelle architetture hardware per le applicazioni di prossima generazione.”

Per scaricare l'ultima versione del compilatore LLVM con supporto NVIDIA GPU, è possibile visitare il sito LLVM.

Per ulteriori informazioni sul GPU computing, è possibile visitare il sito NVIDIA, mentre per scaricare l'ultima versione di CUDA o altro materiale, è possibile visitare il sito CUDA. Maggiori info sulle novità NVIDIA, sull'azienda, sui prodotti, video, immagini e altre informazioni sono disponibili nella sala stampa NVIDIA.

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (NASDAQ: NVDA) ha mostrato al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata con l’invenzione della GPU avvenuta nel 1999. Oggi, i suoi processori sono la base fondante di una vasta gamma di prodotti, che spaziano dagli smartphone ai supercomputer. I processori mobile di NVIDIA vengono usati nei telefonini, nei tablet e sistemi di infotainment per automobili. I giocatori su PC si affidano alle GPU per accedere a mondi virtuali di grande spettacolarità e immersività. I professionisti li usano per creare grafica 3D ed effetti visivi per i film e per la progettazione di qualsiasi cosa, dai campi da golf sino ai Jumbo Jet. Infine, i ricercatori utilizzano le GPU per espandere le frontiere della scienza grazie a soluzioni di high-performance computing. La società è proprietaria di oltre 4.500 brevetti inviati, depositati o registrati, fra cui alcuni relativi a “concetti essenziali” per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, vedere www.nvidia.it.

###

Alcune affermazioni riportate nel presente comunicato stampa ivi incluse, in via esemplificativa, affermazioni relative a: l'impatto, le prestazioni e i vantaggi della piattaforma di elaborazione in parallelo NVIDIA CUDA, nonché l'impatto positivo dei brevetti della società sul computing moderno, sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: condizioni economiche globali; ricorso a terze parti per la produzione, l’assemblaggio, l'imballaggio e il testing dei prodotti; impatto dello sviluppo o della concorrenza a livello tecnologico; sviluppo di tecnologie più veloci o efficienti; difetti di progettazione, produzione o software; variazioni delle preferenze e richieste dei consumatori; cambiamenti di standard e interfacce del settore; riduzione imprevista delle prestazioni dei nostri prodotti o delle nostre tecnologie quando vengono integrati nei sistemi, nonché altri fattori di volta in volta trattati nei rapporti che NVIDIA inoltra all'ente Securities and Exchange Commission (SEC), ivi compreso il relativo modulo 10-Q per il periodo fiscale terminato il martedì 22 novembre 2011. Copie dei documenti e delle relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

© 2012 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo di NVIDIA e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli USA e in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche tecniche sono soggetti a modifica senza preavviso.