Scarica Drivers

Linux 32-bit ARM Display Driver

 
 

Versione:

319.32 Certified

Data di rilascio:

2013.06.26

Sistema operativo:

Linux 32-bit ARM

Lingua:

Italiano

Dimensioni:

14.8 MB

Download Immediato

Vantaggi principali della release
Prodotti supportati
Informazioni addizionali
  • Aggiunto il supporto delle seguenti GPU:
    • GeForce GTX 760
    • GeForce 720M
  • Aggiornato il pannello di controllo nvidia-settings, che ora riporta informazioni particolareggiate sul locking.
  • Risolto un problema che poteva portare al blocco del server X dopo cicli di accensione e spegnimento dei display collegati a valle di uno hub DisplayPort 1.2 Multi-Stream Transport.
  • Risolto un problema che poteva portare al blocco di nvidia-settings durante la commutazione dei VT dopo la variazione di alcune impostazioni.
  • Aggiornata la sintassi del profilo applicazione per consentire più schemi nel contesto di una singola regola. Consultare il file LEGGIMI per ulteriori dettagli.
  • Risolto un problema che portava al blocco i programmi OpenGL all'impostazione della variabile di ambiente __GL_DOOM3.
  • Aggiornato il driver NVIDIA per evitare la chiamata di fork(2) per l'esecuzione dell'utility nvidia-modprobe nei casi non necessari.
  • Migliorata la funzione di registrazione degli errori della utility nvidia-persistenced.
  • Risolto un problema che poteva causare la sospensione di Altair HyperView durante il rendering di animazioni con tensori.
  • Risolta una regressione delle prestazioni di MEDINA 8.2.
  • Risolto un problema che poteva saltuariamente causare la sospensione del driver OpenGL durante l'esecuzione dell'applicazione SpeedTree Modeler.
  • Risolto un problema che poteva causare il blocco di un'applicazione OpenGL in caso di creazione ed eliminazione di più thread.
  • Risolto un problema di nvidia-installer che poteva causare problemi di installazione quando il valore della variabile di ambiente CC conteneva spazi, per esempio CC="distcc gcc"
  • Risolto un problema che causava saltuariamente la comparsa di contenuto corrotto durante il movimento di finestre GLX con antialiasing abilitato.
  • Risolto un problema che causava il reporting dei dispositivi DisplayPort che non superavano il link training come collegati invece che scollegati.
  • Risolta una regressione che poteva causare la disattivazione di un dispositivo DisplayPort collegato a un connettore alla connessione o sconnessione di un dispositivo DisplayPort su un connettore differente.
  • Sulle GPU basate su Kepler, migliorato l'aspetto degli strappi (tearing) che si verificavano durante l'uso della capacità Source Output di RandR 1.4. Sebbene si preveda comunque la comparsa di strappi, questi ora dovrebbero apparire come linee orizzontali invece che come le ben più evidenti forme a scacchiera o triangolari.
  • Aggiunta una modalità di PowerMizer "Prefer Consistent Performance" al pannello di controllo nvidia-settings, disponibile su schede Quadro che supportano questa funzionalità.

Si noti che molte distribuzioni di Linux forniscono i propri pacchetti del driver grafico Linux di NVIDIA nel formato gestito dai pacchetti nativi. Questo può interagire in modo migliore con il resto del framework di distribuzione e può quindi risultare preferibile al pacchetto ufficiale NVIDIA.

Notare anche che gli utenti di SuSE dovrebbero leggere la GUIDA HOWTO del programma di installazione di SuSE NVIDIA prima di scaricare il driver.

Istruzioni per l'installazione: Una volta scaricato il driver, passare alla directory contenente il pacchetto del driver e installare il driver eseguendo, come utente root, sh ./ NVIDIA-Linux-armv7l-gnueabihf-319.32.run

Una delle ultime fasi dell'installazione chiede di aggiornare il file di configurazione di X. Accettare l'offerta e modificare manualmente il file di configurazione di X in modo che venga utilizzato il driver X di NVIDIA, oppure eseguire nvidia-xconfig

Si noti che l'elenco delle GPU supportate è fornito proprio per indicare quali GPU siano supportate da una specifica versione del driver. Alcuni modelli delle GPU supportate possono non essere compatibili con il driver Linux NVIDIA: in particolare, i modelli notebook e all-in-one con grafica disattivabile (ibrida) oppure Optimus non funzionano se l'hardware non prevede mezzi per disattivare la grafica integrata. I modelli hardware variano tra i produttori, quindi è bene consultare il costruttore per determinare la compatibilità di uno specifico sistema.

Questo pacchetto fornisce componenti driver di visualizzazione realizzati usando il set di istruzioni Thumb-2. Il modulo kernel e il driver CUDA sono realizzati usando il set di istruzioni ARMv7. Tutti i componenti del driver di visualizzazione supportano il thumb interworking e si avvalgono di HardFP.

Questo driver è stato testato su piattaforme CARMA e Kayla.

Consultare il file LEGGIMI per istruzioni più dettagliate.