NVIDIA e i suoi partner formano l'ecosistema più ampio del settore del computing in parallelo

 
 

Product PR

Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
+39 0200618577
lballerano@nvidia.com



Ambito5
tel. 02 36556770
Eleonora Galli         
eleonora.galli@ambito5.com

NVIDIA e i suoi partner formano l'ecosistema più ampio del settore del computing in parallelo

L'architettura CUDA funge da base per lo sviluppo di un'ampia serie di strumenti basati su standard e librerie

SC09—PORTLAND, OREGON — 17 NOVEMBRE 2009 — NVIDIA e i suoi partner di ecosistema hanno intenzione di offrire, nel corso dei prossimi mesi, una serie di novità importantissime dedicate allo sviluppo per GPU Computing. Gli annunci includono alcune release software di rilievo per una vasta gamma di linguaggi di sviluppo, strumenti e librerie dedicati al GPU Computing.

Queste release includono gli aggiornamenti di NVIDIA per il compilatore CUDA C, integrato con il supporto di C++, nonché la nuova architettura GPU dal nome in codice “Fermi”. NVIDIA ha inoltre deciso di presentare il suo driver R195, che include nuove estensioni del driver e toolkit conforme a OpenCL 1.0 e una release beta di NVIDIA® Nexus (nome in codice), il primo ambiente di sviluppo per computing in parallelo integrato in Microsoft Visual Studio.

Assieme alle novità di NVIDIA, diversi leader del settore hanno deciso di lanciare nuovi strumenti software, fra cui la soluzione CUDA Fortran di The Portland Group, il Distributed Debugging Tool (DDT) di Allinea e il debugger di TotalView.

“Il solo metodo efficace per aumentare le prestazioni con le applicazioni più impegnative consiste nel passare a un modello di computing in parallelo”, ha dichiarato Sanford Russell, General Manager della divisione CUDA di NVIDIA. “Grazie all'enorme sostegno del settore, nonché alle risorse di formazione e ai consulenti software già disponibili per il computing in parallelo, nessun'altra soluzione è in grado di facilitare questa transizione cruciale quanto l'architettura NVIDIA CUDA.”

Le novità annunciate da NVIDIA e dai partner dell'ecosistema del computing in parallelo includono:

CUDA Toolkit 3.0 Beta: grazie alla versione beta del CUDA Toolkit 3.0, gli sviluppatori possono iniziare a realizzare oggi stesso applicazioni compatibili con l'architettura Fermi. Questa versione beta include funzionalità quali il reporting ECC, il Dual DMA Engine, l'esecuzione concomitante dei kernel e il supporto del debugging HW Fermi nel cuda-gdb. Il profiling delle prestazioni è incluso sia per il CUDA Visual Profiler sia per l'OpenCL Visual Profiler. Inoltre, questa release include anche il supporto per una nuova API di interoperabilità unificata per Direct3D ed OpenGL, ad inclusione di Direct3D 11.

OpenCL 1.0 Extensions: NVIDIA è il solo vendor a supportare le funzionalità di OpenCL oltre al minimo livello di conformità. Le nuove estensioni rilasciate da NVIDIA includono il supporto della doppia precisione, l'interoperabilità con OpenGL e il nuovo OpenCL Installable Client Device (ICD). Queste nuove funzionalità vanno ad aggiungersi al supporto, esclusivo di NVIDIA, dell'immagine 2D, delle istruzioni atomiche a 32 bit e degli store indirizzabili per byte.

NVIDIA “Nexus” è il nome in codice del primo ambiente di sviluppo per applicazioni di computing in parallelo su GPU del settore a godere dell'integrazione in Microsoft Visual Studio IDE: Composta da un debugger, da un analizzatore delle prestazioni e da un ispettore grafico, questa release beta fornisce agli sviluppatori di applicazioni di GPU Computing un immediato vantaggio in termini di produttività grazie a strumenti familiari e facili da utilizzare.

The Portland Group (PGI) – CUDA Fortran: si tratta di una release di produzione del primo compiler in Fortran del mondo conforme con le GPU NVIDIA CUDA-compatibili. CUDA Fortran accelererà l'adozione del GPU Computing in aree nelle quali le applicazioni sono scritte in Fortran, quali la modellazione oceanografica, la previsione meteorologica, la modellazione ambientale, l'analisi sismica, la bioinformatica e altre ancora.

Soluzioni di debugging professionale HPC: Allinea e TotalView hanno lanciato i propri nuovi prodotti questa settimana. Questi strumenti offrono funzionalità GPU CUDA che completano le capacità esistenti di debugging in parallelo usando MPI, OpenMP e pthreads su piattaforma Linux. Questo permette agli sviluppatori il debugging delle applicazioni che sono in esecuzione sui cluster ibridi di server basati su CPU x86-64 e GPU Tesla.

Pacchetti di analisi numerica: innovazioni significative nell'uso delle GPU CUDA-compatibili sono state inoltre realizzate in importanti pacchetti di analisi numerica e modellazione matematica quali MATLAB di Mathworks, Mathematica di Wolfram Research e LabVIEW di National Instruments.

Librerie CUDA: gli sviluppatori possono trarre vantaggio da una ricca serie di librerie accelerate da CUDA rese disponibili da NVIDIA e da partner quali BLAS, FFT, LAPACK (EM Photonics CULA), MAGMA (ICL-UTK), NVIDIA Performance Primitives (NPP), CUDA Vision Workbench (CVWB) e librerie di elaborazione di video e immagini.

Per accelerare l'adozione degli strumenti e delle applicazioni ottimizzati per CUDA, i clienti possono trarre vantaggio da servizi di consulenza e formazione mondiali offerti da un numero crescente di consulenti CUDA, quali Acceleware Corp., ANEO, CAPS, Elegant Mathematics, EM Photonics, Fixstars, GASS Ltd., HPC Project, Infosys, SagivTech, Stone Ridge Technology e Tech-X Corp.

Il sempre più ampio numero di linguaggi, API, librerie e altri strumenti supportati dalle unità di elaborazione grafica (GPU) NVIDIA basate sull'architettura di elaborazione in parallelo rappresenta la serie di strumenti più flessibile e pervasiva del settore.

Informazioni su NVIDIA

NVIDIA (Nasdaq: NVIDA) ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999.  Da allora, ha costantemente ridefinito gli standard del visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell'ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La rivista Fortune ha collocato NVIDIA al primo posto nella sua classifica degli innovatori del settore dei semiconduttori per due anni consecutivi. Per ulteriori informazioni, esaminare il sito www.nvidia.it.

 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest