NVIDIA collabora con Microsoft per realizzare soluzioni di GPU Computing a elevate prestazioni

 
 

Product PR

Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
+39 0200618577
lballerano@nvidia.com



Ambito5
tel. 02 36556770
Eleonora Galli         
eleonora.galli@ambito5.com

NVIDIA collabora con Microsoft per realizzare soluzioni di GPU Computing a elevate prestazioni

Gli utenti possono sfruttare la potenza delle GPU NVIDIA Tesla per operazioni di Enterprise Computing sul sistema operativo Windows HPC Server 2008

SANTA CLARA, California — 28 settembre 2009 - NVIDIA ha annunciato oggi di aver avviato una collaborazione con Microsoft. La nuova collaborazione è finalizzata a promuovere l'uso di unità di elaborazione grafica (GPU) NVIDIA® Tesla™ per l'elaborazione in parallelo a elevate prestazioni unitamente al sistema operativo Windows HPC Server 2008.

“L'unione sinergica di GPU e CPU illustra le enormi potenzialità e opportunità offerte dal co-processing multi-core”, ha dichiarato Dan Reed, Corporate Vice-President della divisione Extreme Computing di Microsoft. “La collaborazione tra NVIDIA e Microsoft finalizzata al perfezionamento della piattaforma Windows HPC Server, permetterà a scienziati e ricercatori che operano in moltissimi campi diversi di disporre di performance un tempo appannaggio esclusivo dei supercomputer.”

NVIDIA Research ha sviluppato diverse applicazioni GPU-compatibili per la piattaforma Windows HPC Server 2008, quali ad esempio un'applicazione di ray-tracing utilizzabile per eseguire modellazioni di automobili di tipo avanzato e foto-realistico. A questo fine, NVIDIA ha collaborato con Microsoft Research per installare un cluster di GPU Computing di grande dimensioni basato su processori Tesla e sta studiando applicazioni ottimizzate per le GPU.

Inoltre, una vasta gamma di applicazioni aziendali – quali ad esempio quelle di data mining, apprendimento automatizzato e business intelligence, oltre ad applicazioni scientifiche quali quelle di dinamica molecolare, elaborazione finanziaria e tomografia sismica – sfruttano già l'architettura di elaborazione in parallelo CUDA™ su cui si basano le GPU NVIDIA per ottenere livelli molto più elevati di produttività.

L'architettura CUDA permette agli sviluppatori di creare una sinergia tra CPU e GPU secondo un modello di co-processing. I calcoli più impegnativi di un'applicazione si avvalgono delle capacità di elaborazione in parallelo della GPU, mentre la parte sequenziale del codice degli applicativi viene eseguita sulla CPU.

“La combinazione di GPU e della piattaforma Windows si è dimostrata un enorme vantaggio per la nostra comunità di utenti di VMD (Visual Molecular Dynamics – dinamica molecolare visiva). Questa soluzione consente di offrire capacità di visualizzazione e analisi molecolare avanzate a migliaia di utenti”, ha dichiarato John Stone, Senior Research Programmer alla University of Illinois Urbana-Champaign. “Con la progressiva evoluzione verso strutture biomolecolari sempre più vaste, le GPU stanno diventando sempre più importanti dato che offrono una potenza di calcolo nettamente superiore a problemi che sono decisamente adatti all'elaborazione in parallelo.”

“La comunità scientifica è stata la prima a capire e iniziare a concretizzare il potenziale rivoluzionario delle GPU, raccogliendo accelerazioni variabili da 20 a 200 volte per le applicazioni più impegnative dal punto di vista dei calcoli”, ha dichiarato Andy Keane, General Manager della divisione Tesla di NVIDIA. “I ricercatori fanno sempre più spesso ricorso a Windows sulle workstation e nei data center grazie all'attento e costante sviluppo di strumenti quali Microsoft Visual Studio, alla facilità di gestione del sistema e al costo di proprietà molto contenuto.”

I prodotti di GPU Computing a elevate prestazioni NVIDIA Tesla supportano Windows XP e Windows Vista per le workstation e Windows Server 2003 e Windows Server 2008 per i data center. I principali sistemisti, fra cui Cray, Dell, HP e Lenovo, offrono già i prodotti di GPU Computing Tesla C1060 e S1070.

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (Nasdaq: NVIDA) ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999. Da allora, ha costantemente ridefinito gli standard del visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell'ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La rivista Fortune ha collocato NVIDIA al primo posto nella sua classifica degli innovatori del settore dei semiconduttori per due anni consecutivi. Per ulteriori informazioni, esaminare il sito www.nvidia.it.

Certe affermazioni in questo comunicato che includono, senza limitarsi ad esse, frasi quali: i vantaggi, le caratteristiche, l'impatto, le performance e le potenzialità delle GPU Tesla e dell'architettura CUDA di NVIDIA, nonché i vantaggi del coprocessing multi-core sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: sviluppo di tecnologie più rapide ed efficienti; difetti di design, produzione o del software; il possibile impatto dovuto allo sviluppo della tecnologia e della concorrenza; cambiamenti nella domanda e nei gusti dei consumatori; l’adozione da parte dei consumatori di standard differenti o di prodotti concorrenti; cambiamenti negli standard di settore e nelle interfacce; perdita imprevista di performance dei nostri prodotti o delle tecnologie una volta integrate in un sistema così come diversi altri fattori descritti nel dettaglio nelle relazioni di NVIDIA depositate presso la Securities and Exchange Commission tra cui il Form 10-Q per il periodo terminato il 26 Luglio 2009. Copie dei documenti e della relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

# # #

© 2009 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo NVIDIA, Tesla e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e di prodotti possono essere marchi dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche sono tutti fattori soggetti a modifica senza preavviso.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest