NVIDIA presenta Nexus, il primo ambiente GPU/CPU integrato del settore, destinato agli sviluppatori che utilizzano Microsoft Visual Studio

 
 

Product PR

Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
+39 0200618577
lballerano@nvidia.com



Ambito5
tel. 02 36556770
Eleonora Galli         
eleonora.galli@ambito5.com

NVIDIA presenta Nexus, il primo ambiente GPU/CPU integrato del settore, destinato agli sviluppatori che utilizzano Microsoft Visual Studio

SANTA CLARA, California 30 settembre 2009 - NVIDIA ha presentato oggi NVIDIA® Nexus, il primo ambiente di sviluppo per l'elaborazione in parallelo del settore a essere integrato in Microsoft Visual Studio, l'ambiente di sviluppo più diffuso del mondo per le soluzioni basate su Windows, nonché per i servizi e le applicazioni Web.

“NVIDIA Nexus è destinato a migliorare immediatamente la produttività dei programmatori”, ha dichiarato Tarek El Dokor a Edge 3 Technologies. “Da tempo Edge 3 voleva una soluzione di sviluppo integrata per GPU e CPU. Il fatto che sia integrata nell'ambiente di sviluppo di Visual Studio riduce nettamente la curva di apprendimento.”

NVIDIA Nexus migliora radicalmente la produttività permettendo agli sviluppatori di applicazioni di GPU Computing di usare i diffusissimi strumenti e workflow basati su Microsoft Visual Studio in modo trasparente, senza dover creare una versione separata dell'applicazione che incorpora chiamate al software diagnostico. NVIDIA Nexus include anche la possibilità di eseguire il codice in remoto su un computer diverso. Nexus include strumenti avanzati per l'analisi simultanea di efficienza, performance e velocità della unità di elaborazione grafica (GPU) e dell'unità di elaborazione centrale (CPU) per fornire agli sviluppatori dati essenziali immediati sull'effetto del co-processing sulle loro applicazioni.

Nexus si compone di tre elementi:
  • Il Nexus Debugger è un debugger del codice sorgente per la GPU, ad esempio per CUDA C, HLSL e DirectCompute. Questo debugger supporta i breakpoint del sorgente, i breakpoint dei dati e l'ispezione diretta della memoria della GPU. Tutto il debugging viene eseguito direttamente sull'hardware.
  • Il Nexus Analyzer è uno strumento di analisi sistemica delle performance che consente di visualizzare gli eventi della GPU (kernel, chiamate API, trasferimenti di memoria) e gli eventi della CPU (assegnazione dei core, thread ed eventi e attese dei processi) — il tutto su un'unica linea temporale correlata.
  • Il Nexus Graphics Inspector fornisce agli sviluppatori la capacità di eseguire debug e profilazione di frame renderizzati con API quali Direct3D. Gli sviluppatori possono fare ricorso a Graphics Inspector™ per scremare le chiamate di tracciamento ed esaminare le texture, i buffer vertex e lo stato delle API nell'intera frame.

NVIDIA Nexus supporta i sistemi operativi Windows 7 e Windows Vista e la piena integrazione all'interno di Visual Studio (2008 SP1 edizione standard o successiva).

Una versione BETA di NVIDIA Nexus verrà resa disponibile il 15 ottobre. Per ulteriori informazioni su NVIDIA Nexus o per registrarsi come sviluppatori, visitare: www.nvidia.it/nexus. Gli sviluppatori possono iscriversi di persona al programma BETA presso la GPU Tech Conference, che si svolge questa settimana a San Jose, in California. Le versioni standard e professionale di NVIDIA Nexus rimarranno disponibili sino alla release definitiva.

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (Nasdaq: NVDA) ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999. Da allora, ha costantemente ridefinito gli standard del visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell'ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La rivista Fortune ha collocato NVIDIA al primo posto nella sua classifica degli innovatori del settore dei semiconduttori per due anni consecutivi. Per ulteriori informazioni, esaminare il sito www.nvidia.it.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest