NVIDIA accelera i tempi di ricerca per una cura

 
 

Product PR:   
  
Luciano Alibrandi
Director of Product PR EMEA
Tel: +33 1 55 63 84 92
lalibrandi@nvidia.com

NVIDIA accelera i tempi di ricerca per una cura

La GPU GeForce GPU Permette Simulazioni di Proteina Folding@home 140 Volte più Veloce di un Tradizionale Processore

SANTA CLARA, CA - 28 LUGLIO 2008 - il Computing Program Folding@home distribuito dalla Stanford University è divenuto un punto di forza notevole nella ricerca di cure per malattie mortali come cancro, fibrosi cistica e il Parkinson, grazie alla potente combinazione di milioni di microprocessori che simulano la sintesi proteica. Il progetto di Folding@home è l'ultimo esempio dell'ampio elenco di applicazioni non-gaming per unità di elaborazione grafica (GPU). Grazie al supporto del client Folding@home su una GPU GeForce® di NVIDIA®, le simulazioni di Protein Folding possono essere fatte 140 volte più velocemente rispetto ad una tradizionale CPU moderna.

"L'impatto delle GPU GeForce sulle simulazioni della sintassi proteica è stato immediato e incredibile" sostiene Vijay Pande, professore associato di chimica dell'Università di Stanford e direttore del progetto Folding@home. "Le squadre che stanno utilizzando le GPU GeForce stanno vedendo la loro produzione salire alle stelle. Applicando quele genere di potenza di calcolo al Folding@home, cambia l'intera dinamica del progetto e si potrebbe ridurre significativamente il tempo che serve per eseguire la nostra ricerca biomedica."

Il progetto Folding@home ha riunito un grande numero di appassionati di computer, i quali competono in team attraverso così da avere il più alto numero di data unit possibili. I loro inizi non ufficiali sono stati organizzati da ExtremeOverclocking.com. Il team interno di NVIDIA è riuscito in sole due settimane ad avanzare del 90% rispetto a tutte le altre squadre, usando solamente 10 macchine.

Le altre squadre Folding stanno vedendo anche loro crescere lo status grazie al client NVIDIA Folding@home.

"Noi abbiamo assistito ad un raddoppio del lavoro per il nostro team PC Games Hardware Folding dovuto al fatto che molti membri di squadra hanno installato il client NVIDIA Folding", afferma Carsten Spille, redattore di PC Games Hardware. "Stiamo superando molte squadre ogni giorno e siamo giunti finalmente al nostro obiettivo di essere una delle top 100 squadre Folding nel mondo."

Protein Folding

Le proteine si assemblano attraverso un processo biologico chiamato "folding." L'obiettivo del progetto Folding@home è capire le modifiche della proteina e le relative malattie. Folding@home simula i mutamenti della proteina per capire in che modo le proteine cambiano così rapidamente ed imparare quello che accade quando le proteine non mutano correttamente. Malattie come l'Alzheimer, la fibrosi cistica, la BSE (malattia della mucca pazza), una forma ereditata di enfisema e molti cancri sono diventati il risultato delle mutazioni della proteina.

NVIDIA
NVIDIA (Nasdaq: NVDA) è leader mondiale nelle tecnologie di visual computing ed è l’azienda che ha inventato le GPU, processori ad alte prestazioni che generano una grafica interattiva mozzafiato su workstation, personal computer, console di gioco e dispositivi mobili. NVIDIA serve il mercato entertainment e consumer con i propri prodotti GeForce®, il mercato della progettazione e della visualizzazione professionale con i prodotti della serie Quadro™, e quello del computing ad alte prestazioni con i prodotti Tesla™. NVIDIA ha la propria sede a Santa Clara, in California con filiali in Asia, Europa, e America. Per ulteriori informazioni, consultare il sito internet www.nvidia.it.

Alcune affermazioni del presente comunicato stampa, ad inclusione ma non solo, delle caratteristiche come: i benefici, le performance e le capacità delle GPU GeForce di NVIDIA e del client NVIDIA Folding; i benefici e l’impatto del programma Folding@Home; le applicazioni non –gaming per GPU sono previsioni soggette a rischi e incertezze che possono risultare diversi dalle aspettative. Fattori importanti che possono causare risultati materialmente diversi sono: la realizzazione da parti terze per la produzione, assemblaggio e test dei nostri prodotti, sviluppo di più veloci e più efficienti GPU o tecnologia CPU; perdita inaspettata di performance dei nostri prodotti quando vengono integrati nei sistemi; l'impatto dello sviluppo tecnologico e della competizione; difetti di design, produzione o software; cambi negli standard dell’industria e nelle interfacce così come altri fattori scritti in dettaglio nelle relazioni di NVIDIA depositate presso la Securities and Exchange Commission, tra cui la propria Form 10-Q per il periodo terminato il 27 Aprile 2008. Copie dei report depositati presso la SEC sono presenti nel nostro sito Web e sono resi disponibili gratuitamente da parte di NVIDIA. Tali speculazioni non rappresentano garanzia di prestazioni future e sono valide unicamente fino a oggi e, ad eccezione di quanto previsto dalla legge, NVIDIA declina ogni obbligo di aggiornamento di tali speculazioni in modo che riflettano eventi o circostanze futuri.

Copyright® 2008 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo NVIDIA, NVISION, GeForce, Quadro e Tesla sono marchi o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e/o di prodotti possono essere nomi depositati, marchi e/o marchi registrati dei rispettivi detentori.

Nota ai giornalisti: per ulteriori informazioni su NVIDIA si prega di visitare la sala stampa virtuale di NVIDIA al sito: www.nvidia.it/page/press_room.html.



 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest