Tecnologia mobile PowerMizer

 
 
Potenza intelligente per un mondo più verde

Data la crescente domanda di risorse mondiale, ogni opportunità di ridurre lo spreco di energia costituisce un valido contributo. La tecnologia NVIDIA® PowerMizer® è una soluzione di gestione intelligente dell’alimentazione disponibile su tutte le unità di elaborazione grafica (GPU) NVIDIA che può efficacemente estendere l’autonomia della batteria e ridurre lo spreco energetico – fornendo prestazioni on demand anche quando il PC è collegato alla presa di rete.

Vantaggi principali
  • Estensione della durata della batteria
  • Adattamento intelligente delle prestazioni sulla base delle esigenze di un utente. Questo consente di risparmiare energia anche quando il notebook è collegato alla presa di rete
  • Esecuzione in background per fornire un equilibrio ideale di prestazioni e autonomia della batteria
  • Questa soluzione consente al notebook di funzionare in modo più silenzioso e con un bilancio termico migliore, senza trasferire calore alla GPU
Qual è l’aspetto più INTELLIGENTE della tecnologia mobile PowerMizer?

L’obiettivo finale della tecnologia PowerMizer è l’ottimizzazione dell’uso dell’energia per massimizzare l’autonomia della batteria dei PC notebook garantendo in ogni caso le prestazioni necessarie alle operazioni in corso di esecuzione. Alcune applicazioni per ufficio quali gli elaboratori di testo e i fogli di calcolo richiedono una quantità di risorse di elaborazione inferiore a quelle di un’esperienza di gioco 3D immersiva o alla visione di un video ad alta definizione con la massima qualità possibile. La tecnologia PowerMizer si adatta in modo intelligente per adeguare le proprie esigenze di prestazioni all’applicazione.

I programmi di monitoraggio intelligente verificano l’utilizzo di energia delle varie parti della GPU. Quando un certo motore di processore non è in uso o non è necessario usarlo alla massima potenza, i programmi di monitoraggio digitale lo disattivano. Questo avviene a una tale velocità che l’utente può non accorgersi della variazione in termini di prestazioni. In ogni caso, il sistema punta alla massima conservazione di energia possibile.


 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest