INFORMAZIONI SUI PRODOTTI
INFORMAZIONI ADDIZIONALI
  • Frame Lock

    Permette la sincronizzazione dei canali di visualizzazione di più workstation, con la conseguente creazione di un grande "display virtuale" che può essere basato su un cluster multisistema per la massima scalabilità delle prestazioni.

  • Genlock

    Il Genlock, noto anche come "house sync", permette la sincronizzazione dell'output grafico con una sorgente esterna e solitamente viene riservato alla visualizzazione di film e programmi TV.

  • Letteratura sui prodotti
LINK RELATIVI

Frame Lock

 
 
Sincronizzazione dei frame
La sincronizzazione dei frame è il processo di sincronizzazione dei pixel del display di sincronizzazione su una sorgente apposita. Quando diversi sistemi sono collegati, un segnale di sincronia viene inviato da un sistema master agli altri sistemi della rete, e i display sono sincronizzati l'uno con l'altro.

La sincronizzazione dei frame di NVIDIA Quadro FX permette a più sistemi di sincronizzare il rendering dei frame su più display, nonché di sincronizzare uno o più sistemi su una sorgente di sincronia comune. NVIDIA supporta la sincronizzazione dei frame sia per Windows che per Linux e fornisce pannelli di controllo ricchi di funzionalità.

  Windows Frame Sync  

  Linux Frame Sync  
 

La tecnologia di sincronizzazione dei frame NVIDIA prevede due processi principali:

  • Frame lock e swap — sincronizzazione delle applicazioni su più display o finestre
  • Genlock — sincronizzazione di uno o più sistemi su una sorgente di sincronia comune

Frame Lock e Swap
La corretta sincronizzazione di un'applicazione eseguita su più display prevede la sincronizzazione del frame lock e quella dello swap.

Frame Lock
Il frame lock sfrutta l'hardware per sincronizzare i frame di ciascun display e per ridisegnare su più display allo stesso tempo. Quando un'applicazione viene visualizzata su più monitor, i sistemi in frame-lock permettono di mantenere la continuità dell'immagine per creare un pannello virtuale. Il frame lock è particolarmente cruciale per la visualizzazione stereoscopica, nella quale i campi destro e sinistro devono mantenere la sincronia su tutti i display.

Come avviene per il frame sync, il frame lock di diversi sistemi richiede che questi sistemi siano collegati, e che il segnale di sincronia sia inviato dal master agli altri sistemi del gruppo. Una rete di sistemi in frame-lock può essere sincronizzata mediante il collegamento del sistema master a una sorgente di sincronizzazione esterna.

Swap (Swap Sync)
Lo swap sync si riferisce alla sincronia degli swap di buffer da più finestre dell'applicazione. Questa opzione permette di disporre di display con frame sincronizzati in modo accurato. Grazie all'uso dello swap sync, le applicazioni eseguite su più sistemi possono sincronizzare gli swap dei buffer dell'applicazione tra tutti i sistemi. Lo swap sync richiede il frame lock dei sistemi grafici, è inoltre che i buffer siano scambiati simultaneamente. L'assenza di swap sync introduce continuità visiva che riduce la qualità complessiva del display.
La soluzione NVIDIA permette all'utente o all'applicazione di istruire un sistema definito come sistema master, mentre i sistemi rimanenti passano automaticamente alla modalità “slave”.

La segnalazione dello swap-sync è implementata nell'hardware NVIDIA Quadro FX, quindi la latenza viene minimizzata. Questo garantisce che tutte le schede grafiche implementate nella soluzione siano sincronizzate allo stesso pixel rate e che i pixel di output siano in lock-step completo.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest