Back

CAD: spezzare le abitudini

 
 
Grazie a NVIDIA Quadro FX, i progettisti hanno a disposizione un metodo nuovo e potentissimo per visualizzare i prodotti in tempo reale.

Sia che si stia progettando un componente, integrando un gruppo, o creando lo stile per un nuovo modello di automobile, il livello di realismo del proprio software CAD ha un impatto immediato sulla produttività dell'intero ciclo di progettazione. Dopo tutto, a un maggiore realismo dei materiali utilizzati e delle immagini renderizzate, corrisponde una maggiore facilità e rapidità di disegno, con una perfetta sinergia fra precisione e valore estetico. SolidWorks Jigsaw
Immaginate di poter visualizzare i progetti senza dover trascorrere ore ad applicare e riapplicare il rendering dopo ogni singola modifica. Grazie alle soluzioni grafiche per workstation NVIDIA Quadro FX, i professionisti del CAD non devono limitarsi a creare immagini di qualità elevatissima, accurate sino al più minuto dei dettagli, ma possono anche applicare, in tempo reale, il rendering a materiali accurati, quali metalli, plastiche, gomme o tessuti. E possono persino interagire con modelli completamente ombreggiati, per testare idee e concetti innovativi e convalidare le modifiche con la massima immediatezza.

“I materiali interattivi rappresentano una rivoluzione per il settore del CAD/CAM”, ha dichiarato Sanford Russell, manager allo sviluppo del mercato professionale di NVIDIA. “Già alle primissime fasi di sviluppo, un progettista può vedere il proprio modello da qualsiasi prospettiva ed esaminare il suo aspetto come se si trattasse di un prodotto finito. Si possono applicare e mettere alla prova diversi materiali, esplorare alternative progettuali e individuare possibili errori — senza sprecare tutto il tempo precedentemente necessario ad applicare loro il rendering offline.”


Due fattori rendono possibile l'impiego di materiali accurati in tempo reale. Uno è l'architettura NVIDIA Quadro FX, che offre una precisione NVIDIA IEEE a 128 bit in virgola mobile che fornisce una variazione pressoché infinita di colori e 12 bit di precisione subpixel, allo scopo di eliminare le anomalie visive che provocano lo “sfaldamento” o la “spaccatura” dei modelli. L'altro fattore che permette l'uso di materiali realistici con rendering hardware è il Cg, un linguaggio di programmazione di alto livello simile al C. Il Cg permette ai progettisti di applicare ombreggiatori sofisticati in tempo reale (materiali) ai propri modelli anche durante la fase di progettazione. Questo implica che è possibile simulare una gamma virtualmente illimitata di caratteristiche fisiche, fra cui effetti di illuminazione e proprietà delle superfici fisiche, oltre a combinarli e modificarli con la massima immediatezza. Finalmente, lo stile diviene parte integrante del processo di progettazione in tempo reale.

I principali sviluppatori di applicazioni CAD/CAM sfruttano il Cg e incorporano materiali accurati nel proprio software. Uno di questi è proprio SolidWorks, che sta incorporando il Cg nella versione 2004 di SolidWorks. “Mettere a disposizione degli utenti di SolidWorks tutta la potenza di NVIDIA Quadro FX e del Cg offre opportunità davvero straordinarie”, ha dichiarato Ilya Mirman, vice president del marketing di SolidWorks. “Vedere rappresentazioni esatte dei materiali in tempo reale già nei primissimi stadi di sviluppo dei prodotti non permette soltanto di migliorare la comunicazione, ma anche di eliminare possibili errori e di ridurre il lead time.”

“Il nostro obiettivo è quello di aumentare la produttività e la rapidità dei progettisti”, ha dichiarato Russell. “Grazie a NVIDIA Quadro FX, gli utenti CAD/CAM traggono vantaggio da maggiori livelli di realismo che danno luogo a una maggiore efficienza operativa, con progetti finali di livello nettamente superiore e cicli di produzione abbreviati.”

 

Immagine di Jigsaw cortesemente offerta da SolidWorks.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest