Il Chief Scientist di NVIDIA Bill Dally riceve il premio più prestigioso per l'architettura dei computer

 
 

ACM e IEEE definiscono Dally un precursore per il suo impegno verso l'innovazione e l'elaborazione in parallelo

Product PR

Luciano Ballerano
PR Manager Italia
NVIDIA
lballerano@nvidia.com

Bill Dally

SANTA CLARA, California — 13 maggio 2010 — Due delle principali organizzazioni del settore del computing hanno conferito oggi il premio Eckert-Mauchly, considerato il riconoscimento più prestigioso al mondo per le architetture dei computer, al Chief Scientist di NVIDIA Bill Dally.

Nel conferire il premio, la Association for Computing Machinery (ACM) e la IEEE Computer Society (IEEE) hanno definito Dally un vero e proprio “precursore” per il suo impegno verso l'innovazione nel computing in generale e nell'elaborazione in parallelo in particolare.

“Questo straordinario riconoscimento sottolinea la vera e propria rivoluzione nel computing che sta per scaturire dalle idee e dalle innovazioni di Bill legate all'elaborazione in parallelo”, ha dichiarato Jen-Hsun Huang, CEO e Presidente di NVIDIA. “Siamo davvero entusiasti di poter contare sull'eccezionale talento di Bill e ci accingiamo a offrire a tutto il mondo l'elaborazione in parallelo grazie alle nostre GPU.”

Fra i precedenti vincitori del premio Eckert-Mauchly spiccano Seymour Cray, una figura chiave nella genesi del supercomputing, David Patterson, un pioniere nel campo del computing che ora è docente alla University of California a Berkeley, nonché il rettore di Stanford John Hennessy.

Nel conferire il riconoscimento a Dally per i suoi eccezionali risultati, ACM e IEEE hanno commentato: “all'inizio della carriera, Dally ha intuito che, a causa di limitazioni intrinseche, l'elaborazione seriale o sequenziale avrebbe ben presto faticato a erogare la potenza di calcolo necessaria a risolvere i problemi più complessi. Dally ha percepito le grandi possibilità dell'elaborazione in parallelo, che permette a numerosi core di elaborazione, ciascuno ottimizzato per ottenere il massimo dell'efficienza, di collaborare alla soluzione di un unico problema.”

Negli ultimi anni l'elaborazione in parallelo è uscita dal contesto tradizionale della scienza ambientale, della biotecnologia e della genetica espandendosi ad aree quali il data mining, la prospezione petrolifera, i motori di ricerca sul Web, l'imaging e la diagnosi in ambito medico, la ricerca farmaceutica e la modellazione economico-finanziaria. Le unità di elaborazione grafica NVIDIA TeslaTM e l'architettura CUDATM sono stati e rimangono strumenti fondamentali per attuare questa transizione.

Le due organizzazioni puntualizzano che: “Dally ha sviluppato l'architettura di sistema e di rete, nonché la tecnologia di segnalazione, routing e sincronizzazione presenti nella maggior parte dei grandi computer con elaborazione in parallelo attuali. Ha anche presentato il processore Imagine, che utilizza l'architettura di elaborazione in stream, fornendo elaborazione a elevate prestazioni con grande potenza, rapidità ed efficienza.”

Dally riceverà il premio Eckert-Mauchly 2010 durante l'International Symposium on Computer Architecture che si svolgerà i giorni 19-23 giugno a Saint-Malo, in Francia.

Prima di entrare a far parte di NVIDIA, lo scorso anno, come Chief Scientist, Dally è stato preside del dipartimento di informatica di Stanford dal 2005 al 2009, università dove è docente di informatica sin dal 1997. In precedenza, ha guidato il gruppo del Massachusetts Institute of Technology che ha realizzato la J-Machine e la M-Machine, macchine di elaborazione in parallelo che hanno sperimentato la separazione del meccanismo dai modelli di programmazione. Ancora prima, mentre lavorava per il California Institute of Technology (Caltech), ha progettato il MOSSIM Simulation Engine per fornire la potenza di calcolo necessaria a verificare complessi chip Very Large Scale Integration. Inoltre ha progettato il chip Torus Routing, un chip auto-temporizzato che riduce la latenza delle comunicazioni che attraversano più di un canale.

Dally ha al suo attivo più di 200 pubblicazioni e detiene oltre 75 brevetti. È uno degli autori dei manuali di testo Digital Systems Engineering e Principles and Practices of Interconnection Networks. È membro della National Academy of Engineering, dell'ACM, dell'IEEE e della American Academy of Arts and Sciences, ha ricevuto il premio Maurice Wilkes dell'ACM nel 2000 e il premio Computer Society Seymour Cray Computer Engineering dell'IEEE nel 2004.

Dally ha ottenuto un diploma di laurea B.S. dalla Virginia Institute of Technology e un diploma di laurea M.S. da Stanford, entrambi in ingegneria elettrotecnica. Ha anche ottenuto un diploma di laurea Ph.D. in informatica da Caltech.

Link:
Eckert-Mauchly Award
ACM
IEEE
NVIDIA Research

Informazioni su NVIDIA
NVIDIA (Nasdaq: NVDA) ha fatto capire al mondo intero la reale potenza della grafica computerizzata quando ha inventato l'unità di elaborazione grafica (GPU) nel 1999. Da allora, ha costantemente definito nuovi standard per il visual computing con nuove soluzioni di grafica interattiva mozzafiato rese disponibili su lettori multimediali portatili, notebook e workstation. La grande esperienza di NVIDIA nell’ambito delle GPU programmabili ha portato a scoperte rivoluzionarie nell'elaborazione in parallelo, che hanno reso il supercomputing molto più conveniente e abbordabile. La società detiene oltre 1.100 brevetti USA, compresi quelli relativi a progetti fondamentali per il computing moderno. Per ulteriori informazioni, esaminare il sito www.nvidia.it.

Certe affermazioni in questo comunicato che includono, senza limitarsi ad esse, frasi quali: i vantaggi e l’impatto dei prodotti e delle tecnologie NVIDIA sono affermazioni soggette a rischi ed incertezze che possono avere esiti effettivi materialmente differenti dalle aspettative. Importanti fattori che possono causare esiti molto diversi da quelli attesi sono: tendenza di NVIDIA ad affidarsi a terze parti per la produzione, l'assemblaggio, il confezionamento e il testing dei propri prodotti; le condizioni economiche globali; sviluppo di tecnologie più rapide ed efficienti; difetti di design, produzione o del software; il possibile impatto dovuto allo sviluppo della tecnologia e della concorrenza; cambiamenti nella domanda e nei gusti dei consumatori; l’adozione da parte dei consumatori di standard differenti o di prodotti concorrenti; cambiamenti negli standard di settore e nelle interfacce; perdita imprevista di performance dei nostri prodotti o delle tecnologie una volta integrate in un sistema così come diversi altri fattori descritti nel dettaglio nelle relazioni di NVIDIA depositate presso la Securities and Exchange Commission tra cui il Form 10-K per il periodo terminato il 31 Gennaio 2010. Copie dei documenti e della relazioni depositati presso la SEC sono disponibili presso il sito Web di NVIDIA a titolo assolutamente gratuito. Queste previsioni sono soggette a rischi e incertezze e quindi non costituiscono alcuna garanzia di future prestazioni e rendimenti e sono valide soltanto alla data in cui sono state formulate. Inoltre, fatte salve le limitazioni previste dalla legge, NVIDIA disconosce qualsiasi obbligo ad aggiornare tali previsioni in modo da riflettere eventi o circostanze future.

# # #

Copyright © 2010 NVIDIA Corporation. Tutti i diritti riservati. NVIDIA, il logo NVIDIA, Tesla e CUDA sono marchi e/o marchi registrati di NVIDIA Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Tutti gli altri nomi di società e/o di prodotti possono essere nomi depositati, marchi e/o marchi registrati dei rispettivi detentori. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche sono tutti fattori soggetti a modifica senza preavviso.



 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest