NVIDIA e Microsoft mettono fine all'arbitrato su Xbox

 
 

NVIDIA Corporation:  
  
Andrew Humber
European PR Manager
NVIDIA Ltd
ahumber@nvidia.com

Press Relations:  
  
Ciarán Brennan or Clive Gorman
Bastion (NVIDIA PR)
Tel: +44 (20) 7490 1323
clive@bastion.co.uk

PER IL RILASCIO IMMEDIATO  

NVIDIA e Microsoft mettono fine all'arbitrato su Xbox

LONDRA — 7 febbraio 2003 — NVIDIA Corporation (Nasdaq: NVDA), leader mondiale nelle soluzioni di elaborazione visiva, e Microsoft® Corporation hanno annunciato oggi di aver composto la controversia relativa ai prezzi dei chipset GPU (grafica) ed MCP (audio e networking) per Microsoft Xbox e hanno messo fine all'arbitrato in corso. Oltre a risolvere questa disputa sui prezzi, le due società hanno concordato di collaborare in merito a future riduzioni di costo della Xbox. Altri dettagli verranno forniti durante la conferenza stampa trimestrale di NVIDIA, programmata per il 13 febbraio 2003.

“Si tratta di una vittoria per entrambe le società e non potremmo essere più soddisfatti dei risultati", ha detto Jen-Hsun Huang, presidente e CEO di NVIDIA. "NVIDIA e Microsoft ora possono intensificare ulteriormente la propria partnership e concentrarsi sulle notevoli risorse a loro disposizione per massimizzare l'enorme potenziale della console Xbox”.

“Risolto l'arbitrato, intendiamo continuare la partnership tra Microsoft e NVIDIA e impegnarci per sfruttare al massimo il grande successo della piattaforma Xbox”, ha dichiarato Robbie Bach, senior vicepresident di Microsoft e Chief Xbox Officer.

Informazioni su NVIDIA

NVIDIA Corporation è una società leader nel settore della tecnologia di computing visuale, specializzata nella creazione di prodotti destinati a perfezionare l'esperienza interattiva sulle piattaforme di computing consumer e professionali. I suoi processori grafici e di comunicazione hanno una enorme diffusione sul mercato e sono incorporati da un'ampia varietà di piattaforme per il computing, fra cui PC consumer per i media digitali, PC aziendali, workstation professionali, sistemi di creazione di contenuto digitale, PC notebook, sistemi di navigazione militare e console per videogiochi. NVIDIA ha sede a Santa Clara, California e offre lavoro a oltre 1.400 persone in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web della società all'indirizzo www.nvidia.it.

Alcune affermazioni del presente comunicato stampa, ad inclusione di quelle relative alle previsioni della società in merito ai risultati effettivi della distribuzione della famiglia di prodotti NVIDIA e delle aspettative di crescita del fatturato, sono da ritenersi come pure speculazioni soggette a rischi e incertezze che possono dare luogo a risultati effettivi decisamente differenti da quelli previsti. Tali rischi e incertezze includono, senza limitarsi ad essi, ritardi di produzione o di altro tipo relativi ai nuovi prodotti, difficoltà nel processo di produzione e dipendenza della società da produttori di terze parti, tendenze generali del settore industriale fra cui tendenze cicliche dei settori del PC e dei semiconduttori, il possibile impatto di prodotti concorrenti e prezzi alternativi, l'accettazione da parte del mercato dei nuovi prodotti della società, e la dipendenza della società da sviluppatori ed editori di terze parti. Si raccomanda la lettura da parte degli investitori della relazione annuale della società (Form 10-K) e delle relazioni trimestrali (Form 10-Q) depositate presso la Securities and Exchange Commission, in particolare di quelle sezioni intitolate "Certi rischi commerciali", per una discussione più completa di questi ed altri rischi e incertezze.

Copyright © 2002 NVIDIA® Corporation. Tutti i diritti riservati. Tutti i nomi di società e/o di prodotti possono essere marchi e/o marchi registrati dei rispettivi detentori con i quali sono associati. Caratteristiche, prezzi, disponibilità e specifiche tecniche sono soggetti a modifica senza preavviso.

Nota per i redattori: Se siete interessati ad esaminare altro materiale su NVIDIA, fate visita alla Sala stampa virtuale di NVIDIA.



 
 
 
 
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest