Download di driver

Solaris Display Driver – x64/x86

 
Versione: 331.20
Data di rilascio: 2013.11.6
Sistema operativo: Solaris x86/x64
Lingua: Italiano
Dimensioni: 57.95 MB
Download Immediato

Vantaggi principali della release
Prodotti supportati
Informazioni addizionali
  • Risolto un bug che impediva il caricamento dei file di configurazione contenenti profili dell'applicazione quando le directory erano presenti nel percorso di ricerca della configurazione del profilo dell'applicazione.
  • Risolto un bug che poteva portare all'esaurimento della memoria nelle applicazioni OpenGL eseguite su sistemi a 32 bit.
  • Risolto un bug che causava la mancata inizializzazione del server X quando si assegnavano monitor DisplayPort 1.2 a schermi X separati sulla stessa GPU.
  • Risolto un bug che poteva causare una condizione deadlock durante il forking da programmi OpenGL che utilizzano alcune implementazioni di malloc, quali ad esempio TCMalloc.
  • Risolto un bug che impediva il mantenimento delle impostazioni Warp & Blend durante i cambiamenti di configurazione del display.
  • Risolto un bug che impediva che alcuni cambiamenti di impostazione effettuati per mezzo dell'interfaccia riga di comando di nvidia-settings venissero rispecchiati nell'interfaccia grafica utente di nvidia-settings.
  • Cambiato il comportamento di clipping del driver NVIDIA X su Trapezoidi e Triangoli per alcune operazioni RENDER in modo da farlo corrispondere al comportamento delle versioni più nuove di Pixman:
    http://lists.freedesktop.org/archives/pixman/2013-April/002755.html
  • Risolto un bug nel tracking del MetaMode che poteva causare la stampa di messaggi di errore spuri durante il tentativo di aggiungere o eliminare Metamode per mezzo di NV-CONTROL.
  • Risolto un bug che spingeva il driver NVIDIA X a tentare di caricare il modulo X11 "shadow" in modo incondizionato, anche in situazioni nelle quali il driver non aveva alcuna esigenza di usare il modulo. Questo poteva produrre la stampa di messaggi di errore spuri, sui server X nei quali il modulo non era presente.
  • Risolto un bug che impediva che i cambiamenti di configurazione del display realizzati con xvidtune(1) funzionassero correttamente.
  • Risolto un bug che occasionalmente causava la corruzione del display nelle applicazioni GLX durante il cambiamento della configurazione del display.
  • Risolto un bug che impediva a glReadPixels di funzionare correttamente durante la lettura da Pixel Buffer Objects su rendering indiretto, quando la larghezza dell'immagine non era un multiplo 4.
  • Aggiunto un nuovo attributo NV-CONTROL, NV_CTRL_BACKLIGHT_BRIGHTNESS, per il controllo della luminosità di retroilluminazione.
  • Risolto un bug che impediva a nvidia-settings di creare le pagine di configurazione del dispositivo del display per i dispositivi a valle DisplayPort 1.2 Multi Stream Transport appena collegati.
  • Aggiunto il reporting dell'utilizzo della GPU al pannello di controllo nvidia-settings.
  • Risolto un bug nel pannello di controllo nvidia-settings che impediva agli utenti di configurare la stereoscopia se questa non era già configurata.
  • Aggiunto il supporto del reporting della velocità della ventola misurata da strumento sulle schede grafiche che dispongono dello strumento per mezzo di nvidia-settings e NV-CONTROL API.
    Il meccanismo pre-esistente per il reporting della velocità della ventola riferisce la velocità programmata dal driver.
    Per esempio, `nvidia-settings --query=[fan:0]/GPUCurrentFanSpeedRPM`.
  • Risolta una regressione che faceva sì che le GPU che non supportano la grafica non comparissero in nvidia-settings.
  • Risolto un bug che causava la cessazione del funzionamento dei dispositivi multi-stream DisplayPort 1.2 se venivano disinseriti e reinseriti mentre erano attivi nel MetaMode corrente.
  • Aggiunto il supporto di molteplici moduli del kernel NVIDIA. Questa funzionalità permette agli utenti di assegnare GPU differenti del sistema a moduli kernel NVIDIA diversi, con una potenziale riduzione del carico software di coordinamento degli accessi a molteplici GPU.
  • Aggiunto il supporto di EGL API sulle piattaforme a 32 bit.  Attualmente, le API client supportate sono OpenGL ES 1.1, 2.0 e 3.0, mentre il solo backend del sistema window supportato è X11.
  • Aggiunta una nuova opzione, AllowEmptyInitialConfiguration, che permette al server X di avviarsi anche se allo startup non compaiono display collegati.  Questa opzione può essere abilitata eseguendo "sudo nvidia-xconfig --allow-empty-initial-configuration"
  • Rimossa l'opzione di configurazione di X "DynamicTwinView": la riconfigurazione dinamica dei display è ora sempre possibile e non può più essere disabilitata.
  • Risolto un bug che faceva sì che nvidia-settings visualizzasse informazioni errate nella sua pagina di configurazione dei display quando tutti i display di uno schermo X venivano spenti.